rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
social

Simone Fontecchio conquista l’America: è il primo abruzzese a giocare in Nba

Attualmente Fontecchio è considerato uno dei giocatori italiani più talentuosi nel settore del basket

Simone Fontecchio, classe 1995, 26 anni e oltre 2 metri di altezza, è il primo cestista abruzzese a sbarcare nel massimo campionato di basket. Giocherà in Nba dopo aver firmato un contratto biennale – valore complessivo 6.25 milioni di dollari – con gli Utah Jazz.

L’atleta, nato a Pescara e vissuto a Francavilla al Mare, raggiungerà Danilo Gallinari e Paolo Banchero nel miglior campionato di pallacanestro.

Attualmente Fontecchio è considerato uno dei giocatori italiani più talentuosi nel settore del basket. Dopo gli inizi nelle giovanili dell’Amatori Pescara, è passato alla Virtus Bologna, con cui ha vinto 3 scudetti. Nel 2016 inizia un nuovo percorso con l’Olimpia Milano, per poi andare in prestito prima a Cremona e poi a Reggio Emilia. Ha giocato anche all’estero con l’Alba Berlino in Germania e con il Saski Babilonia in Spagna.

Si è particolarmente distinto alle Olimpiadi di Tokyo, trampolino di lancio e punto di svolta per il cestista. Il suo talento gli ha fatto ottenere numerose proposte, che però sono state rifiutate, prima del contratto firmato con gli Utah Jazz per approdare in Nba.

Simone Fontecchio è anche figlio d’arte: il papà Daniele Fontecchio è stato un ostacolista, mentre la mamma Malì (Amalia) Pomilio è stata due volte campionessa italiana nel basket femminile. In famiglia anche lo zio Amedeo Pomilio, star della pallanuoto, e il nonno Vittorio Pomilio, anche lui cestista che ha giocato nella nazionale italiana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Fontecchio conquista l’America: è il primo abruzzese a giocare in Nba

ChietiToday è in caricamento