← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Via Piave mormorò: "non vogliamo stare al buio"

Via Piave · San Martino

Tratto da www censorinotestino2013.blogspot.it

Durante la Grande Guerra, di cui quest'anno ricorre il centesimo anniversario dell'entrata dell'Italia, c'era una canzone dal ritornello: "Il Piave Mormoró, non passa lo straniero".
Oggi, invece a Chieti, è stata ideata da alcuni cittadini la canzone: " Via Piave mormorò, non vogliamo stare al buio".
Ma dove si trova esattamente Via Piave? Andando da Chieti Scalo verso la Dragonara c'è ad un certo punto, all'intersezione con Viale Unità d'Italia, un incrocio che porta nel caseggiato del borgo della frazione di San Martino, dove ci sono strade intitolate a luoghi in cui si sono svolte memorabili battaglie della Grande Guerra, conclusasi col compimento dell'unità nazionale, come ad esempio Via Piave, da dove ci giunge la segnalazione di Laura.
La signora Laura ci segnala che, nonostante abbia più volte inviato e-mail al pronto intervento del Comune di Chieti, ad una certa ora, Via Piave, arteria abbastanza trafficata, dove passano anche i mezzi pubblici, resta al buio.
Questo avviene perché il più volte sollecitato Comune di Chieti non ha provveduto a rimettere in funzione un lampione proprio davanti alla sua abitazione e ci sono altri pali di competenza provinciale che si spengono alla mezzanotte, abbandonando Via Piave nelle braccia delle tenebre, con buona pace della sicurezza e della viabilità.
Pertanto, chiediamo al Comune di Chieti di rimettere in funzione il prima possibile il lampione di competenza in Via Piave.
Intanto, i residenti cantano: "Via Piave mormorò non vogliamo stare al buio".

In allegato Via Piave nella penombra prima di Mezzanotte e il lampione comunale fulminato da rimettere in funzione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento