← Tutte le segnalazioni

Toelettature per animali, l'appello per la riapertura: "Sono attività essenziali"

Redazione

Anche da Chieti arriva l'appello per accelerare le riaperture di toelettature per animali domestici. Sono diversi gli utenti e gli esercenti che negli ultimi giorni ci hanno scritto per manifestare il disagio che la prolungata chiusura di tali attività sta generando.

Tra questi c'è Mauro Montanaro, titolare di un centro di toelettatura professionale per cani, il quale ritiene che "le toelettature siano state inserite erroneamente tra le categorie non importanti, per cui non necessarie. I punti da chiarire - spiega - sono diversi: se da una parte c'è il doveroso bisogno di provvedere all'igiene degli animali che vivono in casa a stretto contatto con le persone, condividendo il medesimo habitat, quindi abbisognano di periodiche attenzioni che non possono essere rimandate o derogate; dall'altra gli animali stessi ne hanno assoluta esigenza per ovvi aspetti inerenti il benessere e le problematiche connesse alla manutenzione ordinaria del pelo, da non trascurare che ci sono soggetti che sono già in terapia periodica per dermatiti e quant'altro".

Montanaro fa inoltre presente che all'interno di queste attività "artigianali e non propriamente commerciali", i rischi di diffusione e contagio del virus sarebbero minimi: le operazioni, infatti, si esauriscono in due passaggi, ovvero consegna e ritiro dell'animale, evitando l'ingresso del cliente nel locale. "È deprimente - osserva - poter assistere che un lavaggio per auto può operare e un'attività di toelettatura di animali domestici viene relegata nelle categorie di second'ordine e a rischio. Oltremodo, da più di un anno ci prendiamo la cura di disinfettare i guinzagli, le pettorine e quant'altro soggetto al contatto umano, oltre che sanificare l'ambiente per la nostra personale tutela. Tutto ciò a prescindere dal colore della zona in ci configuriamo. Chiediamo quel minimo di considerazione - conclude - che ci permetta di poter offrire il nostro opportuno e alquanto impellente servizio, perché da questo periodo in avanti gli animali iniziano la muta del pelo che, di prassi, va rimosso con un intervento professionale di toelettatura".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento