← Tutte le segnalazioni

Altro

Appello di Madrigale (Città Unite e Diapsi) per una ragazza malata in cura presso il Dipartimento di Salute Mentale della Asl

Manlio Madrigale portavoce del "Comitato Italiano delle Città Unite G. La Pira" dell'Italia Centrale e Diapsi Abruzzo (Difesa Malati Psichici), lancia un accorato appello alle istituzioni ed in particolare al Presidente della V Commissione regionale Sanità, al Direttore Generale e al Direttore Amministrativo della ASL di Chieti, affinché "prendano seriamente in considerazione la proposta riabilitativa del Dipartimento di Salute Mentale ( diretto dallo psichiatra di fama nazionale, prof. Massimo Di Giannantonio, e dai suoi valorosi collaboratori) riguardante il caso di una ragazza di Chieti che per evitare complicanze e rischi per la vita umana, venga accolta in un centro specialistico per i gravi disturbi dell'alimentazione, come proposto dallo stesso Dipartimento". "La nostra richiesta - ha specificato il Madrigale - si rende doverosa davanti alla sofferenza di una nostra concittadina e della sua famiglia, parte integrante della nostra città, poiché la vita non ha prezzo nei confronti di nessun bilancio, come sosteneva il Sindaco "Santo" di Firenze, Giorgio La Pira, fautore, in sede di Costituente, dell'Art. 2 della nostra Costituzione".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento