← Tutte le segnalazioni

Altro

La storia della Madonna con la catena

A Chieti Scalo la Chiesa della Madonna delle Piane, un edificio grande e funzionale adatto ad un quartiere diventato oggi popoloso., è detta anche della Madonna con la Catena. La chiesa è sorta in "posizione aperta e luminosa", perchè edificata nei pressi dell'incrocio tra la Tiburtina, che collega Roma al mare Adriatico e la statale 81 Picena-Aprutina, che congiunge il sud elle Marche e l'interno della provincia di Chieti. Al suo interno si può osservare una tavola appunto che rappresenta una Madonna in piedi con una grossa catena di ferro tra le mani.

Lo storico Girolamo Nicolino ci dà alcune informazioni su questa Madonna: ci dice che la tavola è arrivata a noi per mare, fermandosi miracolosamente là dove è stato poi edificato il tempio. Tale è la bellezza dell'immagine sacra che a nessun pittore, per quanto valente, riuscì mai di copiarla perfettamente. Bonifacio VIII concesse l'indulgenza plenaria ai fedeli che avessero visitato la chiesa nei venerdì del mese di marzo. Di quest'ultimo fatto non si è mai riuscito ad avere un documento ufficiale che lo certificasse e confermasse la cosa. Il mistero ha sempre circondato questa pala e molte ipotesi sono state fatte in seguito, sulla catena che la Madonna tiene in mano. Una di queste ipotesi racconta che per intercessione della Vergine, un prigioniero sinceramente pentito, fu liberato improvvisamente dalle catene.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento