Lettera aperta al sindaco e ai cittadini di Casacanditella

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Oggetto: Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 27/09/2018. Pubblica risposta e contestazione di gravi illazioni. Esaminata la nota a firma del Sindaco ed allegata alla deliberazione di C.C. in oggetto, il sottoscritto ing.Rocco IEZZI, quale Consigliere comunale di opposizione, non può esimersi dal rispondere pubblicamente alle gravi illazioni, ai limiti della diffamazione, che il reinsediato Primo cittadino ha ritenuto di scompostamente formulare nei suoi confronti. Il Consiglio comunale del 27/09/2018 è stato convocato con, all’ordine del giorno, l’unico punto: “Presa d’atto del provvedimento prefettizio n. 65091 del 12/09/2018 di revoca della sospensione della carica di sindaco del comune di Casacanditella del sig. Giuseppe D’Angelo”. Piuttosto che limitarsi, nell’alveo obbligato di tale argomento all’ordine del giorno, a discutere e deliberare la presa d’atto della detta revoca, da parte de Prefetto, della disposta sospensione dalla carica di Sindaco, il sig.D’ANGELO ha colto l’occasione per autocelebrarsi e spargere insinuazioni tendenziose su chi ha ricevuto dai Cittadini il mandato istituzionale di controllarne l’operato e pretendere il rispetto della legge (nel che si inquadra anche la limpida posizione assunta da sottoscritto durante la misura cautelare penale subita dal Sindaco, di evitare che l’Assise consiliare si surrogasse al potere giudiziario, assolvendolo). Infatti, oltre ad essersi attardato ad impropriamente ringraziare l’ex capogruppo di opposizione, Fabrizio ANTONUCCI, dimessosi dalla carica di Consigliere comunale il 18/05/2018 (circostanza in sé non commendevole, poiché abdicativa degli impegni assunti nei confronti dei propri elettori, ma evidentemente fonte di euforia per chi aspira a governare autocraticamente, senza voci di critica), il Sindaco ha indugiato, altresì, ad investire il sottoscritto (non mansuetamente dimessosi dal ruolo di oppositore politico), assente dalla seduta consiliare, di maligni sospetti. In particolare, nel concludere la nota allegata al verbale in oggetto, il Sindaco, con tono sarcastico, si è spinto ad adombrare l’incompatibilità della carica di Consigliere comunale del sottoscritto con quella di “progettista del nuovo Piano Regolatore del Comune di Casacanditella”. Nulla di più infondato, fantasioso e colpevolmente discreditante. In realtà, l’incarico di progettista per una variante al PRG del Comune di Casacanditella fu conferito da Amministrazione precedente, molti anni prima all’elezione del sottoscritto a Consigliere Comunale, non al sottoscritto, bensì individualmente a suo padre, ing.Antonio IEZZI. Non tralasciando, peraltro, di considerare (ciò che non ha inteso considerare il Sindaco, pur essendovi tenuto) che il libero professionista che assumesse incarichi nel Comune di cui è stato eletto amministratore non si troverebbe, comunque, in situazione di incompatibilità, ove tali incarichi avessero carattere di saltuarietà (Ministero dell’interno, parere 28 dicembre 1998); Senza dire che, come agevolmente rilevabile dagli atti comunali, la detta redazione della Variante del PRG, iniziata e proseguita con l’Ufficio Urbanistico Provinciale, non ha avuto, a tutt’oggi, alcun ulteriore corso, per inerzia dell’Amministrazione che non ha ottemperato a molte necessarie ed indispensabili integrazioni amministrative (stipula di apposita convenzione, incarico anche per il Regolamento edilizio, nomina di geologo ad hoc, inizio della procedura VAS, etc.). Così contestata l’offensiva ed improvvida illazione del Sindaco, si offre la presente lettera aperta a beneficio ed informazione, soprattutto, dei Cittadini tutti del Comune, a solerte e disinteressato servizio dei quali il sottoscritto continuerà, con il consueto impegno, a vigilare sulla correttezza ed efficienza dell’Amministrazione comunale. Casacanditella, li novembre 2018 Il Consigliere Comunale Ing. Rocco IEZZI

Torna su
ChietiToday è in caricamento