← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Le spine della delegazione comunale dello Scalo: "Ufficio anagrafe chiuso e biblioteca inservibile"

Redazione

Piazza Carafa Paolo IV · Chieti Scalo

Quello dei disservizi della delegazione comunale dello Scalo, in piazza Carafa, è tema ricorrente non solo delle lamentele dei cittadini, ma anche dei programmi stilati in ogni campagna elettorale teatina da almeno tre lustri. La palazzina di piazza Carafa restaurata dopo un lunghissimo periodo di chiusura e inaugurata nel 2014 non offre, di fatto, tutti i servizi che dovrebbe e che i cittadini della parte bassa della città si aspettano. Così, troppo spesso, tra disservizi, ferie e malattie degli impiegati, o altri problemi che impediscono agli uffici di soddisfare le richieste dell'utenza, si è obbligati ad arrivare nel palazzo comunale in corso Marrucino. 

Ancora una volta, un lettore si sfoga sul "grave problema delle chiusure, ormai ricorrenti dell'ufficio anagrafe nella celegazione comunale di Chieti Scalo". Ecco cosa, secondo lui, manca e cosa invece sarebbe opportuno realizzare:

L'edificio risulta, fin dall'inaugurazione sotto utilizzato e gestito in modo dilettantesco in quanto:

1) Sono presenti solo due uffici, uno riservato al pagamento delle imposte e l'altro all'anagrafe.
2) Il secondo è soggetto a frequenti chiusure come attualmente si può costatare.
3) Il locale della "biblioteca" è perennemente deserto a causa della scarsità di volumi, della mancanza di strumenti tecnologici tipo computer e perfino di una emeroteca.
4) Il locale sito all'ultimo piano, una vasta sala per conferenze e comunicazioni istituzionali è utilizzato un paio di volte all'anno.
5) Alcuni locali sono occupati da piccoli uffici che non si capisce a cosa servano.

Sarebbe il caso di adibire lo spazio "biblioteca" e quello dell'ultimo piano ad ulteriori uffici, visto che come ho già scritto quelli presenti sono attualmente solo due. Sottolineo inoltre che l'assessore Di Biase aveva promesso mesi orsono di riaprire almeno l'anagrafe, ma evidentemente si è trattato della classica promessa da marinaio .

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • il sindaco Di Primio aveva annunciato una postazione fissa di vigili urbani nella Delegazione. Niente !

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento