← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

"Degrado della politica causa del degrado sociale e ambientale"

Testo inviato l'11 luglio 2016 alla stampa, al Partito Democratico ed al Sindaco di Chieti.

LE PERIFERIE ABBANDONATE

Ormai è un fatto diffuso in tutta Italia le periferie sempre più abbandonate a se stesse, ove il degrado socio ambientale peggiora con gli anni e le amministrazioni che si susseguono, i cittadini che vi abitano, pur pagando le tasse alle istituzioni allo stesso modo di quelli che risiedono nelle zone centrali, non hanno gli stessi servizi.
Le piazze degradate dalla mancanza di manutenzione, gli arredi urbani distrutti ad atti vandalici, assenza di servizi igienici pubblici per assolvere le funzioni fisiologiche per chi trovandosi lontano di casa e avendo problemi di prostata o altro è costretto a farlo agli angoli dei muri.
Lungo le strade non si puliscono i tombini (caditoie stradali) che anno la funzione di scaricare le acque piovane nella fogna comunale e quando arriva un acquazzone le strade si allagano.
Il Randagismo di cani e gatti non è controllato, nelle aree sotto le gradinate dello stadio, colonie di gatti si riproducono, come succede anche nei cortili condominiali.
Le manutenzioni di risanamento conservativo degli edifici pubblici e privati si rimandano o si procrastinano sempre all'anno successivo.

STORIA DI UNA STRADA

I cittadini che risiedono in via Feltrino da decenni attendono la realizzazione della viabilità prevista del PRG di Chieti, precisamente una strada che dallo Stadio Angelini raggiunga Via Capestrano passando davanti alla Farmacia comunale, un sollievo per le persone anziane che per raggiungerla alle condizioni attuali devono fare un lungo percorso per via Amiterno o Viale Abruzzo, a tal proposito segnalo anche che in viale Abruzzo non ci sono passaggi pedonali e evidenziati sull'asfalto con le strisce opportune.

Finalmente dopo tanti anni d'attesa per la strada di cui sopra è stata appaltata dalla ANTARES s.r.l. alla E.CO. STRADE S.R.L. - PERMESSO DI COSTRUIRE del 02/07/2013, inizio lavori del 02/12/2015, fine lavori 30/04/2016.
Ad oggi come si evince dalle foto allegate il cantiere per la realizzazione della strada è in stato di abbandono, semiallagato e pieno di sterpaglie.

Chieti 11 luglio 2016

Un cittadino che ama la propria Città e l'ambiente e che lotta contro il degrado politico causa principale del degrado sociale ed ambiantale.

MATTEO SANSONE

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • uno con un cognome come il tuo dovrebbe vincere facile, prova a scuotere le colonne dl tempio al grido di:" muoia sansone e tutti i filistei" e vedi cosa succede.

    • Antonio ci provo a scuotere le colonne fatte di un conglomerato burocratico, incompetenza e buona parte di menefreghismo, non aggiungo altro per ora.

      • almeno tu ci provi e io in primis te ne sono grato.Ma è risaputo che bisognerebbe essere in tanti per scuotere le coscienze, lo so per certo, perchè altrimenti si fanno tanti buchi nell'acqua,Io non posso che esortarti ad andare avanti così.

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento