← Tutte le segnalazioni

Altro

La pupù anche nei corridoi di Megalò

Redazione

Eravamo abituati, ahinoi, ai fastidiosi ricordini di cani lasciati da padroni poco educati per le vie della città ma sembra che ora anche centri commerciali e supermercati non siano più immuni da tale condotta. Come ci ha segnalato Christian su WhatsApp, che ieri passeggiando per i corridoi di Megalò a Chieti Scalo si è imbattuto in una scena a dir poco disgustosa: una pupù gigante che campeggiava sopra i pavimenti luccicanti. Uno spettacolo da dimenticare ma, a quanto pare, non sarebbe la prima volta che accade.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di barone nero
    barone nero

    E vero sporcano di piu tanti Chietini aprendo le loro bocche o scrivendo commenti che i cani con le loro feci

  • Avatar anonimo di Manuela
    Manuela

    Ma non state a rompere le scatole!!! Sporcano di più alcuni "cani" che quando parlano sprano c*****e a più non posso che i cani quando fanno i bisogni!

    • Avatar anonimo di Salvor Hardin
      Salvor Hardin

      Se vuoi parlare solo tu, col tuo pensiero telesiano e il tuo stile forbito alla Guinizzelli, fai pure...

      • Avatar anonimo di Manuela
        Manuela

        Ognuno è libero di pensare e dire ciò che vuole. Io sto dicendo, se non avessi recepito, che parecchie persone ( come il nostro carissimo sindaco, politici, sindacalisti ecc... ) quando parlano sporcano di più di un cane quando fa i propri bisogni.

        • Avatar anonimo di Salvor Hardin
          Salvor Hardin

          Ah, ora ho capito cosa intendevi, era un po' difficile penetrare il fatto che tu ti riferissi ai politici e al sindaco, dato che nella fattispecie non c'entravano molto. Incidente chiuso.

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    Io ci metterei la faccia del padrone del cane che bella pulita zozzone maleducato e schifoso pure a casa tua fa così che schifo vergognati 

  • Avatar anonimo di antonio
    antonio

    Che a Megalò ci siano delle persone che puliscono non è certo un motivo per portarci il cane a defecare tranquillamente. Alla maleducazione non esiste limite, visto che è in funzione un servizio di sicurezza di telecamere avvisassero la sicurezza interna e che provvedano a sbattere fuori il proprietario del cane. E comunque sarebbe ora di vietare l'ingresso ai cani dentro il centro commerciale...nulla contro di loro, ma a tutto c'è un limite!

    • Avatar anonimo di Salvor Hardin
      Salvor Hardin

      In un centro commerciale nessuno sbatterà mai fuori alcuno che sia provvisto di portafogli-pagobancomat-carta di credito mettendosi contemporaneamente contro i proprietari di cani e gli amanti degli animali. Forza, anche alla retorica (e lo dico io che la retorica la frequento parecchio e pure male) c'è un limite.

  • Avatar anonimo di Salvor Hardin
    Salvor Hardin

    C'è una differenza. A Megalò la situazione disgustosa dura da qualche secondo a qualche minuto, il tempo che l'addetto alle pulizie o alla sicurezza interna si accorga della cosa. Ovviamente, essendo chiunque dotato di telefonino, la testimonianza fotografica non scappa comunque. Per le strade di Chieti, invece, generalmente la durata della situazione disgustosa è diversa: dipende da quante scarpe "centrano il bersaglio" e da quando pioverà.  

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento