menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Credits: @zenzeroelimone Via Instagram

Credits: @zenzeroelimone Via Instagram

Pizza scima: la ricetta della focaccia “a rombi” senza lievito

Tipica della costa dei trabocchi ma gustata in tutto l’Abruzzo

La pizza scima è una focaccia di facile preparazione e si chiama così perché non prevede l’uso del lievito.

Scima, infatti, sta per scema e da qui deriva anche il termine dialettale “acime” che sta per azzimo, che, col tempo, è stato trasformato prima in scime e poi in scima.

Questa focaccia dorata, caratterizzata da rilievi a forma di rombo in superficie, è tipica della costa dei trabocchi ma gustata in tutto l’Abruzzo.

Ricetta

La pizza scima si prepara con pochi ingredienti:

  • 700 grammi di farina di grano tenero
  • 40 centilitri di vino bianco, preferibilmente Trebbiano d’Abruzzo
  • 30 centilitri di olio evo
  • sale

Preparazione

Formare una fontana con la farina, aggiungere il sale e l'olio un po' alla volta e il vino. Iniziare a mescolare e, mentre si impasta, unire quel che resta di olio e vino, finché non si ottiene un panetto morbido.

Stendere la pasta con un mattarello su un tagliere di forma circolare, fino a raggiungere lo spessore di 1 centimetro e mezzo. Prendere un coltello e usare la punta per fare piccole incisioni sulla superficie dell'impasto, formando dei rombi. Aggiungere olio e un po' di sale e cuocere, preferibilmente al focolare sotto il "coppo", per circa 40-45 minuti. Per chi usa il forno basta una mezz'oretta di cottura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento