rotate-mobile

Nibbi reali in volo nei cieli tra Chieti e la Val Pescara [Video]

Segnalato al Wwf nell'ultimo fine settimana l'importante avvistamento di quattro nibbi reali probabilmente in fase di spostamento

Un'altra sorpresa nei cieli tra Chieti e la Val Pescara: quattro nibbi reali, domenica scorsa, hanno catturato l’attenzione dei cittadini tra il capoluogo teatino e i centri della vallata. Nicoletta Astrologo, docente di scuola primaria, ha accertato grazie a una collega biologa che fossero davvero nibbi, e ha documentato l’avvistamento segnalando il tutto al Wwf Chieti-Pescara.

"Altri hanno telefonato - raccontano dal Wwf - incerti sulla identificazione. Già, perché 'milvus milvus' (questo il nome scientifico) normalmente non si vede da queste parti: il grosso rapace, con una apertura alare sino a 150 (maschi) o 160 cm (femmine) è ricomparso in Abruzzo come nidificante soltanto all’inizio degli anni ’80 del secolo scorso nelle aree a confine con il Molise e successivamente ha iniziato a espandersi vero nord sino al bacino del Sangro Aventino e ai versanti nord-orientali della Majella. Il suo principale areale attuale, oltre a una minima popolazione nell’Aquilano, è tuttora rappresentato dal sud della provincia di Chieti, dove viene regolarmente avvistato e dove è presente sia con individui stanziali, che restano tutto l’anno nel territorio e vi nidificano, sia con individui che migrano in inverno dal Nord Europa". 

L’avvistamento, per ora limitato alla giornate di sabato e domenica scorsi, secondo l'associazione ambientalista potrebbe riguardare appunto individui in fase di spostamento, ma c’è anche la tenue speranza di un primo tentativo di allargamento dell’habitat.

Il nibbio reale è stato inserito nel 2008 nella lista rossa IUCN come specie “prossima alla minaccia di estinzione”.

video: Nicoletta Astrologo

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Nibbi reali in volo nei cieli tra Chieti e la Val Pescara [Video]

ChietiToday è in caricamento