rotate-mobile
social

Vigile multato, il sindaco Luciani risponde a Di Primio: "Chieti è la collina di Francavilla"

L’auto della polizia municipale di Francavilla in divieto a Chieti diventa il pretesto per un affondo al quasi ex sindaco Umberto Di Primio da parte del suo collega. Ma poi ci ripensa e cancella il 'post incriminato'

La vicenda dell’auto della polizia municipale di Francavilla in divieto di sosta multata a Chieti venerdì scorso quando, in pieno mercato, il veicolo ha bloccato il traffico verso piazza Valignani diventa il pretesto per un affondo all’ormai quasi ex sindaco Umberto Di Primio da parte del suo collega Antonio Luciani.

In un post pubblicato sul profilo Facebook del sindaco di Francavilla al mare, cancellato dopo qualche ora nel pomeriggio, Luciani, pur non contestando la contravvenzione (che definisce “giusta”), prova a giustificare il comandante dei vigili urbani della sua città, che era giunto a Chieti per partecipare a una riunione tecnica a pochi passi da dove ha lasciato l’auto e punta il dito contro l’atavica carenza di parcheggi nel centro di Chieti.

Nel farlo, esordisce definendo Chieti “la collina di Francavilla” e accusa il sindaco Di Primio (che venerdì aveva a sua volta pubblicato un post per denunciare l’accaduto) di aver trasformato la multa in un "caso politico". Ma non bastano i toni ironici a placare i commentatori infastiditi dall’uscita di Luciani, mentre in molti ricordano al primo cittadino francavillese le tante multe elevate dai vigili di Francavilla durante la stagione estiva e pagate senza clamori. Altri invece, ricordano che la situazione parcheggi a Francavilla è decisamente migliore rispetto a quella del capoluogo teatino.

A rimettere tutti in riga ci pensa l’ex questore di Chieti, Francesco Costantini, che scrive:

"Ho lavorato almeno 11 anni in Questura e venendo da Francavilla non ho mai parcheggiato la mia auto in divieto. E dico mai. Mi dispiace caro sindaco ma mi sarei trincerato in un più dignitoso silenzio. Dall'altro lato non avrei pubblicizzato la questione in un momento delicato come questo".

Tuttavia dopo qualche ora il sindaco di Francavilla ha deciso di rimuovere il 'post incriminato'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigile multato, il sindaco Luciani risponde a Di Primio: "Chieti è la collina di Francavilla"

ChietiToday è in caricamento