menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Credits: Lanciano nel Fumetto Via Faecebook

Credits: Lanciano nel Fumetto Via Faecebook

Lanciano nel Fumetto 2020 rinviato e tutti gli altri Festival italiani a rischio

Al momento, la manifestazione lancianese è stata rinviata a data da destinarsi

Causa emergenza Coronavirus, i Festival italiani del Fumetto, tra cui Lanciano nel Fumetto, rischiano di affondare. Al momento, la manifestazione lancianese è stata rinviata a data da destinarsi.

Cosa sta succedendo? Nel Fondo Cultura la filiera del fumetto è stata esclusa, ciò si traduce con un possibile tracollo del settore, che prevede enormi perdite economiche.

A far luce su quanto potrebbe disastrosamente accadere sono 23 manifestazioni di livello nazionale e internazionale – compresa Lanciano nel Fumetto – che sono radicate nei propri territori e che ogni anno organizzano eventi, richiamando un pubblico numeroso. Si calcolano un milione di presenze, con un indotto economico e una ricaduta sui territori intorno ai trecento milioni di euro.

L’appello delle associazioni mira a far riconoscere il valore culturale dei fumetti. Vero è che, causa diffusione del Covid-19, le ultime manifestazioni a ripartire saranno proprio le più affollate, come i festival.

Tuttavia è necessario considerare le perdite economiche subite nel 2020, già piuttosto evidenti. Per questo motivo i festival più importanti d’Italia richiedono misure urgenti, puntuali e dedicate, e auspicano un dialogo con le Istituzioni per affrontare l’impatto economico della pandemia nei diversi settori dell’economia e della cultura.

Le azioni da porre in essere dovrebbero contenere l’impatto dell’emergenza sanitaria su una filiera apparentemente ‘invisibile’ che, tuttavia, contribuisce allo sviluppo dei territori e continua a dare lustro all’Italia nel panorama delle industrie culturali creative internazionali, così come lo fanno le industrie delle arti visive (cinema e teatro, infatti, sono stati esplicitamente considerati nel testo che riguarda il Fondo Cultura del Decreto Rilancio).

L'appello è sottoscritto da Lanciano nel Fumetto, ARF! Festival (Roma), Be Comics! (Padova), B-Geek (Bari), BilBOlBul (Bologna), Cesena Comics & Stories, COMICON (Napoli), Etna Comics (Catania), Le Strade del Paesaggio (Cosenza), Lucca Comics & Games, Mostra Mercato del Fumetto ANAFI (Reggio Emilia), Palermo Comic Convention, Pescara Comix & Games, Rapalloonia! Mostra Internazionale dei Cartoonists (Rapallo), Riminicomix, San Beach Comix (San Benedetto del Tronto), TCBF Treviso Comic Book Festival, Teramo Comix, Tiferno Comics (Città di Castello), Torino Comics, Varchi Comics (Montevarchi) e Venezia Comics.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento