A Lanciano l'edicola diventa un salotto: l'idea di Isabella e Marco

I titolari dell’edicola dei portici: "Anche così si recupera la socialità"

foto Ansa

Hanno portato i mobili da casa e allestito un piccolo salotto in stile liberty davanti alla loro edicola su corso Trento e Trieste a Lanciano.

Nella fase 2 il bisogno di socialità si recupera anche così: a debita distanza, tra una lettura e un sorriso, il buonumore diviene naturale.

Lo hanno capito Isabella Pizzichino e il marito Marco Simonetti, titolari dell’edicola dei portici trasferitisi a Lanciano da Roma, che hanno arredato il salotto all’aperto per accogliere i lancianesi con sedie ovaline, lampade inglesi, una panca e un tavolo-carrello che era della suocera.

"È un modo di stare insieme, una sorta di abbraccio alla città" spiegano i gestori dell’edicola che vogliono lanciare un messaggio: “L’edicola non è un mercatino, ma un posto dove potersi fermare a leggere e a scambiare due chiacchiere”. Ma sempre muniti di mascherina, che per Isabella e Marco deve diventare come un complemento di abbigliamento, al pari di un bracciale o di una sciarpa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento