social

Dalla provincia al successo nazionale: le donne di eccellenza

Dalle ginnaste D'Ottavio e Febbo, all'etoile Gallante, passando per la calciatrice Di Criscio, l'attrice Di Quilio, fino alla doppiatrice della Jolie, Paola Majano.

Atlete, attrici, ballerine. Sono molte le donne che hanno contribuito a onorare il nome della loro città natale, raggiungendo l’eccellenza nei settori più disparati. E oggi, in occasione della giornata internazionale dedicata alle donne, vogliamo raccontare chi sono coloro che negli ultimi anni hanno dato lustro all’Abruzzo e alla provincia di Chieti in particolare.  

A Chieti è nata, nel 1980, Giulia Di Quilio, modella e attrice nel film premio Oscar di Sorrentino “La grande bellezza”. Dopo il riconoscimento dell’Academy, l’artista fu premiata nel palazzo della Provincia.

Teatina è anche la ginnasta Fabrizia D’Ottavio, 33 anni, campionessa della ritmica molto legata alla sua città natale. Immensi i suoi successi sportivi, due su tutti l’argento alle Olimpiadi di Atene nel 2004 e la nomina ad Ufficiale della Repubblica Italiana per meriti sportivi. Abbandonate le competizioni, Fabrizia D’Ottavio continua a cimentarsi con esibizioni artistiche e sportive, oltre a lavorare come modella e testimonial. 

Dal vivaio teatino della ritmica arriva anche Federica Febbo, teatina, classe 1993, campionessa che ha vestito la maglia azzurra della nazionale, riuscendo a conquistare per tre anni di fila il titolo di campionessa nazionale di categoria e, per sei anni consecutivi, il campionato nazionale di serie A1 con la società Armonia d’Abruzzo di Chieti. Nel 2007, giovanissima, inizia la sua carriera internazionale e conquista una serie di titoli e medaglie che la consacrano tra le migliori ginnaste sulla scena internazionale. 

Tra le sportive eccellenti ci sono anche le sorelle calciatrici Giada e Giulia Di Camillo, terzino e centrocampista della squadra femminile del Chieti calcio, 28 anni una, 26 l’altra. Dopo diverse esperienze fuori regione, le sorelle Di Camillo dedicano di tornare nella loro città, tesserandosi con il Chieti, a cui regalano, nella stagione 2015-2016, la storica promozione in serie A. 

Da Lanciano arriva la calciatrice Federica Di Criscio, classe 1993, difensore del Brescia e della nazionale italiana femminile. Federica si appassiona al calcio nella sua città natale, giocando, unica ragazza della squadra, con le giovanili della Spal Lanciano fino al 2005. Con questa casacca, viene notata dai dirigenti del Girls Roseto, che la portano a Roseto degli Abruzzi nel 2006. Nel 2008 il salto di qualità, in serie A2, con il Cervia. Dopodiché passa al Verona e infine, l’anno scorso, arriva a Brescia. 

Da Chieti ai palcoscenici internazionali, Grazia Galante ne ha fatta di strada. Classe 1963, ballerina e coreografa italiana, è stata etoile della compagnia di Maurice Béjart, che l’ha scoperta all’accademia nazionale di danza, a Roma. Dopo numerosi premi alla carriera, in Italia e all’estero, l’Opera di Parigi le ha conferito un diploma ad honorem per l’insegnamento della danza classica. Il ministro della Cultura francese le ha conferito l'onorificenza di Chevalier Des Arts et Des Lettres, seconda italiana a ricevere questo riconoscimento dopo Marcello Mastroianni.

Forse non tutti sanno che una delle voci di Angelina Jolie, nonché quella di Rachel Bilson, la Summer della serie “The O.c.” arriva da Chieti. Si tratta di Paola Majano, classe 1962, figlia del regista Anton Giulio, uno dei padre del teleromanzo italiano, a cui è dedicata anche una strada nel capoluogo di provincia. Paola Majano è attrice, doppiatrice e direttrice del doppiaggio, sulla scia di una dinastia familiare: anche la madre Maresa Gallo era un’attrice, mentre la sorella Barbara è una dialoghista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla provincia al successo nazionale: le donne di eccellenza

ChietiToday è in caricamento