rotate-mobile
social

Compostyle: lo stile green è di moda e piace anche alle star

Prodotti biodegradabili, riciclabili e riutilizzabili

Sono sempre più le star dichiaratamente green, pronte a fare qualcosa per l’ambiente e aiutare tutti con oggetti appositamente pensati per essere ecologici. La nuova filosofia, di gran tendenza, si chiama compostyle e promuove prodotti biodegradabili, riciclabili e riutilizzabili. Prodotti che, in poche parole, non inquinano.

Tra le celebrities più attivi in questo settore troviamo la star del football Tom Brady con la sua linea di occhiali biodegradabili, Jessica Alba che da tempo firma una collezione di cosmetici sostenibili, e Jason Momoa e le sue scarpe che si biodegradano rapidamente.

Ma ce ne sono molte altre e tanti sono gli oggetti biodegradabili o biocompostabili protagonisti del trend Compostyle. Vediamo quali sono.

  1. Batterie di carta. Una scoperta ridurre gli sprechi.
  2. Glitter commestibili e cosmetici green. In pochi lo sanno, ma i glitter inquinano moltissimo. Utilizzati soprattutto in ambito cosmetico, sono fatti con frammenti di alluminio, diossido di titanio e altri materiali. L’Università di Cambridge ha creato dei glitter di cellulosa ricavati da elementi di scarto, come bucce di banana e gusci di chicchi di caffè. Ecco perché oltre che essere green sono anche commestibili. Nel settore cosmetici, oltre ai glitter, sono importanti anche le confezioni compostabili e le formulazioni biodegradabili, tra cui le proposte beauty del cantante Harry Styles.
  3. Inchiostri green. L’inchiostro nero e colorato migliora e non è più tossico.
  4. Intimo biodegradabile. È realizzato in cotone e si può riutilizzare in agricoltura.
  5. Pelle senza metalli. Questa può essere riciclata.  
  6. Oggetti biodegradabili di uso quotidiano, dalla cover del telefono allo spazzolino.
  7. Imballaggio commestibile. L’imballaggio del cibo diventa green e naturale, e si può anche mangiare.
  8. Compost umano. Dai resti delle persone decedute si possono coltivare i terreni, ma non quelli destinati all’agricoltura.
  9. Accessori biodegradabili. I già citati occhiali da sole di Tom Brady e le scarpe di Jason Momoa.
  10. Prodotti per bambini. I pannolini diventano biodegradabili se fatti di alghe e carta.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compostyle: lo stile green è di moda e piace anche alle star

ChietiToday è in caricamento