Buon compleanno nonno Giovanni: cento anni di simpatia

Nato il 16 ottobre 1919, Giovanni Angelucci è stato impiegato all'ispettorato dell'alimentazione di Chieti

Cento anni indimenticabili, tra un bicchiere di vino e l'affetto dei suoi cari. Ha festeggiato così ieri un secolo di vita Giovanni Angelucci.

Nato a Giuliano Teatino il 16 ottobre del 1919, il signor Angelucci è stato impiegato all'ispettorato dell'alimentazione a Chieti. Ha preso parte alla seconda guerra mondiale ed è stato prigioniero per anni nei campi di concentramento di India, Africa e Inghilterra. Uno dei veri guerrieri che ha sempre difeso la bandiera tricolore rischiando la propria vita in nome dell'italianità.

Cacciatore, amante dei cani, pescatore e cercatore di funghi, "Angelucci senior" continua ad apprezzare il buon Montepulciano d'Abruzzo, quotidianamente sulla sua tavola.

Padre di Manrico Angelucci, medico legale primario dell'Inail di Chieti sposato con la dirigente biologo Franca Maria Lattanzio, ha due nipoti: Giovanni, suo omonimo, di professione giornalista enogastronomico e la pilates coach Federica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Coronavirus, quattro studenti sotto osservazione in Abruzzo

  • Scooter travolge madre e figlioletto: coinvolto un giovane di Francavilla

Torna su
ChietiToday è in caricamento