rotate-mobile
social Torrevecchia Teatina

Al cantautore Vid di Torrevecchia Teatina il premio internazionale al concorso “Je so pazzo”

Sfiorata la finalissima anche nella categoria cantautori con il brano “Quanto tempo senza senso”

Il cantautore di Torrevecchia Teatina, Vid, ha vinto il premio internazionale al prestigioso concorso musicale “Je so pazzo” come autore della canzone “Fino al sangue” proposta da Nicola Squillace e arrangiata da Red Sprecacenere. Vid è arrivato anche ad un passo dalla finalissima nella categoria “Cantautori” nella quale ha cantato il suo brano “Quanto tempo senza senso”. 

“Je so pazzo” è un festival musicale per artisti emergenti, da anni un punto di riferimento a livello nazionale fra i concorsi nazionali e i festival musicali. In giuria il maestro Adriano Pennino, Nello Daniele e il rapper e Clementino.  

“Fino al sangue” è stata valorizzata dall’ottima performance vocale del giovane Nicola Squillace. “La canzone - spiega  Vid - parla dei giovani di oggi  e di come si relazionano con i genitori che fanno di tutto e di più per i figli: non si comprano neanche vestiti e scarpe pur di far avere loro un roseo futuro, ci mettono l’anima per vederli felici, però i figli li ringraziano poco se non mai. In questa canzone un figlio, giovane ragazzo come Nicola, ringrazia il padre, gli promette che avrà successo nel suo campo”.

Anche “Quanto tempo senza senso” ha ottenuto un ottimo riscontro incassando i complimenti della giuria specializzata per la sua musicalità ed il tema trattato nel testo. “Parla di persone che sono state colpite dal terremoto dell’Aquila - dice ancora l'autore - che fanno sacrifici nella vita e poi tutto ad un tratto si svegliano nella notte e perdono tutto oppure non hanno neanche fatto in tempo a svegliarsi o hanno perso genitori o figli. Poiché anche a Torrevecchia Teatina c’è stato un ragazzo morto, ho deciso di scrivere una canzone”. 

Davide Morelli in arte Vid nasce nel 1969 a Torrevecchia Teatina. A 10 anni prende lezioni di pianoforte, a 16 scrive il suo primo testo musicale, a 18 si esibisce con una canzone sul palco con Tony Esposito, partecipa ai festival locali e provinciali, sogna l’Ariston, tenta di entrare nel mondo della radio e tv tra discografie e provini televisivi. A 25 anni prende lezioni di canto, gira l’Abruzzo facendo serate sui palchi delle più belle piazze, strade. A 27 anni forma un gruppo rock, un anno dopo torna da solista con cover e inediti. Negli anni ha collaborato negli anni con tanti artisti regalando emozioni anche attraverso da autore con canzoni scritte da lui ma interpretate da altri, come nel caso recente di Nicola Squillace. Oggi, frequenta gli studi in Accademia Artisti di Roma come attore e doppiatore. La consacrazione per Vid arriva nel 2022 quando vince “Sanremo Senior Mondiale”,  concorso internazionale per interpreti e cantautori solisti over 34, con “Che ppalle” sbaragliando la concorrenza fra i 60 finalisti selezionati in precedenza fra 2000 partecipanti. 
Il singolo di prossima uscita è “Quanto tempo senza senso”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al cantautore Vid di Torrevecchia Teatina il premio internazionale al concorso “Je so pazzo”

ChietiToday è in caricamento