rotate-mobile
social San Vito Chietino

Il calciatore islandese Bjarnason ammaliato dalla frittura di Le Frit C’est chic

Il vichingo ha gustato un “frittino parlante” con Pippofish e, come sempre, il momento è stato immortalato con un paio di scatti e un video, prontamente postati sulla pagina Facebook del locale

È accaduto nella serata di martedì 19 luglio, a San Vito Chietino. Il calciatore islandese Birkir Bjarnason ha fatto visita, nuovamente, allo storico locale Le Frit C’est chic.

Il vichingo ha gustato un “frittino parlante” con Pippofish e, come sempre, il momento è stato immortalato con un paio di scatti e un video, prontamente postati sulla pagina Facebook del locale.

Ricordiamo che Bjarnason è stato, anni fa, al centro delle proteste dei tifosi del Pescara e di buona parte dell’Abruzzo per via della convocazione nella nazionale islandese. Bjarnason è stato scelto per la qualificazione agli Europei ma in questo modo ha dovuto rinunciare a disputare la finale dei playoff.

La pagina Facebook della Federcalcio islandese (KSOe-Knattspyrnusamband Oeslands) era stata presa di mira da numerosi utenti, i quali hanno commentato con una serie di proteste (e insulti) in dialetto e in un improprio inglese.

E con l’hashtag #freeBirkir l’Abruzzo conosce, saluta e omaggia il vichingo che spesso torna in terra abruzzese per gustarne le qualità, anche e soprattutto culinarie.

Birkir Bjarnason non è l’unico ad apprezzare le fritture del noto locale di San Vito Marina. In queste ore anche i The Kolors hanno assaporato le prelibatezze di Le Frit C’est chic (sogliole parlanti e fritture cantanti).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il calciatore islandese Bjarnason ammaliato dalla frittura di Le Frit C’est chic

ChietiToday è in caricamento