menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla d'Annunzio un fondo per gli studenti in difficoltà economiche

Lo strumento, approvato oggi dal Cda, è destinato agli studenti vengano a trovarsi in inattese difficoltà economiche sia per gravi motivi familiari sia per eventualità relative alla propria vita personale, quali l’attesa di un figlio o il verificarsi di gravi patologie

Il Consiglio di amministrazione dell’università d’Annunzio ha approvato un fondo di solidarietà destinato agli studenti che, nel corso del loro percorso universitario, vengano a trovarsi in inattese difficoltà economiche sia per gravi motivi familiari sia per eventualità relative alla propria vita personale, quali l’attesa di un figlio o il verificarsi di gravi patologie.

Uno strumento utile a favorire il proseguimento del percorso di formazione universitaria anche in caso di problemi che potrebbero interromperlo. Nel Cda è stata costituita una commissione interna che proporrà nella prossima seduta, in programma a luglio, le linee di intervento e l’ammontare del finanziamento da mettere a disposizione del fondo di solidarietà.    

Nella seduta di oggi il consiglio di amministrazione, oltre ad alcuni provvedimenti relativi a nuovi regolamenti e a modifiche di altri regolamenti interni, ha approvato convenzioni con la Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus e con la Asl Lanciano-vasto-Chieti. Ha licenziato con parere positivo l’accordo quadro con il Centro linguistico di ateneo e la Athena Docet Soc Coop. Ha anche ratificato l’addendum per la definitiva adesione alla costituenda Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (Rus).

Nel settore delle relazioni internazionali, ha infine approvato gli accordi bilaterali con la Gallauder University and its National Science Foundation of Learning Center, Visual Language and Visual Learning (USA), con la Aix Marseille Universitè (Francia) e la Polotsk State University (Bielorussia).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento