menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università: alla d'Annunzio c'è il primo corso di studio internazionale

Il corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche, infatti, è un corso con “mobilità internazionale strutturata, per i quali si prevede o è già certificato che almeno il 20% degli iscritti acquisiscono o abbiano acquisito almeno 12 cfu all’estero"

Il corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche dell’università d’Annunzio ha raggiunto lo status di “corso di studio internazionale”, nella forma di corso di studio con “mobilità internazionale strutturata, per i quali si prevede o è già certificato che almeno il 20% degli iscritti acquisiscono o abbiano acquisito almeno 12 cfu all’estero”. Questo corso di laurea, infatti, può già fruire della convenzione tra l’ateneo teatino e la Johannes Gutenberg-Universität di Mainz (Germania), che favorisce e sostiene la reciproca mobilità degli studenti dei corsi magistrali di filosofia. In particolare, per i prossimi due anni accademici, ci sarà il concreto sostegno di borse di studio per gli studenti della d’Annunzio, che andranno a studiare nell’Università di Mainz.

L’università più grande d’Abruzzo è da tempo impegnata in un’opera di internazionalizzazione, sia in ambito europeo che extraeuropeo. Sono attive numerose convenzioni con centri di ricerca in tutto il mondo. È in continua crescita il numero degli studenti che partecipano all’Erasmus, sia in uscita sia in entrata. In aggiunta all’ufficio Erasmus, che svolge da sempre in modo egregio il proprio ruolo, è stato recentemente creato l’ufficio International Partnership and Cooperation, che segue di poco la scelta della d’Annunzio di gestire direttamente il centro d’informazione comunitaria Europe Direct Chieti, un obiettivo che solo sei atenei in Italia hanno saputo centrare. Sorreggono questo sforzo i delegati all’internazionalizzazione e i delegati dei vari Dipartimenti, coordinati dal professor Carlo Martinez, delegato di ateneo per i Rapporti Internazionali, che spiega: 

L’internazionalizzazione del corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche ha costituito un decisivo banco di prova per la definizione delle procedure occorrenti al raggiungimento dello status di corso di studio internazionale. L’esperienza acquisita in questa lunga e complessa fase di adeguamento alla normativa vigente apre ora la porta della internazionalizzazione ad altri corsi di studio. La d’Annunzio sta concretizzando, con consapevole impegno e grande velocità, le indicazioni programmatiche del rettore Sergio Caputi, sempre molto attento al tema fondamentale della internazionalizzazione del nostro ateneo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento