Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Scuola

Al via la VI edizione di individuazione precoce dei bisogni educativi speciali nelle scuole abruzzesi

Consorzio Futura e Associazione di Promozione Sociale Parresìa realizzano il Progetto Specialistico "i-BES"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Consorzio Futura, avvalendosi dell’Equipe multidisciplinare dell’Associazione Parresìa, è lieta di realizzare la VI Edizione del Progetto Specialistico “Individuazione Precoce dei Bisogni Educativi Speciali” (i-BES) che, per il sesto anno consecutivo, si svolgerà negli Istituti Comprensivi della Regione Abruzzo con il patrocinio del Ministero della Salute, della Regione Abruzzo, delle ASL (L’Aquila, Teramo), delle Province, dell’Ordine degli Psicologi Abruzzo, delle Società Scientifiche Nazionali (SPAN e AIDAI), delle Università (Consorzio Humanitas), dei Centri di Ricerca (Erickson) e della Camera di Commercio di Teramo. La presenza sempre più evidente di alunni BES ha focalizzato l’attenzione sull’esigenza socio-assistenziale territoriale volta alla prevenzione e riduzione del disagio giovanile. Il Progetto, nato nel 2014 come individuazione precoce dei disturbi degli apprendimenti (DSA), grazie al costruttivo ed integrato contributo apportato negli anni sia dalla sensibilità delle comunità educanti sia dai principali orientamenti della Psicologia, ha rafforzato il convinto impegno volto alla ben più ampia individuazione precoce di alunni con difficoltà del neurosviluppo (funzionamento intellettivo limite o borderline, disturbi degli apprendimenti scolastici, ADHD, disturbo oppositivo provocatorio, disturbi del comportamento, disturbi della relazione) già all’interno delle Scuole dell’Infanzia attraverso la partecipazione attiva di Insegnanti e genitori. Per lo scorso anno scolastico, il campione di riferimento è risultato costituito da 19 Istituti della Provincia di Teramo (+8 rispetto al 2017), 11 Istituti della Provincia de L’Aquila (+8 rispetto al 2017), 1 Istituto Paritario della Provincia di Pescara (+1 rispetto al 2017). Nello specifico, hanno partecipato alle diverse fasi del Progetto 1320 alunni e rispettive famiglie della Provincia di Teramo (+65% rispetto al 2017), 410 alunni e rispettive famiglie della Provincia de L'Aquila (+62% rispetto al 2017), 30 alunni e rispettive famiglie della Provincia di Pescara (+100% rispetto al 2017). Questi risultati, arricchiti dall’analisi clinico-statistica, saranno presentati dalla Dott.ssa Valentina De Santis in occasione del XXVII Congresso AIRIPA (Associazione Italiana per la Ricerca e l’Intervento nella Psicopatologia dell’Apprendimento) che si svolgerà dal 28 Settembre ad Arezzo per condividere con le comunità scientifiche i risultati raggiunti sia dai bambini in termini di competenze cognitivo-emotive strumentali agli apprendimenti scolastici sia dai genitori e dagli Insegnanti in termini di qualità delle relazioni implicate nello sviluppo psicologico armonioso dei bambini. Per l’anno scolastico in corso, confermando il coinvolgimento degli Istituti della Regione Abruzzo per favorire risposte adeguate alle esigenze dei singoli alunni e delle loro famiglie in una fase evolutiva particolarmente sensibile caratterizzata dal passaggio nella Scuola Primaria, il Progetto avrà inizio attraverso la realizzazione dei Convegni di Presentazione rivolti a Dirigenti Scolastici, Insegnanti, Genitori e Specialisti: il 5 Ottobre presso il Castello “Orsini Colonna” di Avezzano (referente Dott.ssa Elisa Mancino), il 12 Ottobre presso l’Auditorium Chiarini dell’Istituto Comprensivo 1 di Chieti (referente Dott. Danilo Fusco), il 19 Ottobre presso la Camera di Commercio di Teramo (referente Dott.ssa Carla Di Gregorio). Relatori con comprovata esperienza professionale sia sul territorio regionale (Dott.ssa Chiara Caucci, Dott.ssa Tatiana D’Ambrogio, Dott.ssa Francesca di Sipio, Dott.ssa Maria Pia Legge) sia sul territorio nazionale (Dott.ssa Elda Andriola, Dott.ssa Katia Aringolo, Dott.ssa Barbara Gentile, Dott.ssa Francesca Manaresi) relazioneranno sulle tematiche del neurosviluppo integrando l’importanza delle relazioni che il bambino instaura con le figure di riferimento con i comportamenti attesi nel passaggio alla Scuola Primaria. L’ingresso è gratuito previa iscrizione attraverso il Sito Internet www.consorziofutura.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la VI edizione di individuazione precoce dei bisogni educativi speciali nelle scuole abruzzesi

ChietiToday è in caricamento