Scuola

Scuola, al via le iscrizioni online: tutto ciò che c'è da sapere

Dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018 sono aperte le iscrizioni alle classi prime delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado. Si fa tutto online

Si sono aperte il 16 gennaio le iscrizioni onlne all’anno scolastico 2018/2019. La chiusura è fissata al 6 febbraio. La procedura riguarda le iscrizioni alle classi prime di scuola primaria e secondaria di I e II grado: l'iscrizione deve essere fatta on line sul sito del Miur. Per quanto riguarda la scuola dell'infanzia la domanda (in questo caso cartacea) va presentata in Segreteria.

Il Ministero dell’Istruzione ricorda che "l’utilizzo dell’applicazione Iscrizione on line è obbligatorio per tutte le scuole statali, escluse le scuole dell’infanzia, ma è facoltativo per le scuole paritarie.

L’iscrizione può essere effettuata previa registrazione in un’apposita sezione del sito. Si possono registrare il padre, la madre, il tutore o l’affidatario dello studente. Con la registrazione online, si otterrà un codice utente e una password da utilizzare nel secondo step. 

Una volta effettuata la registrazione, a partire dalle 8.00 di martedì 16 gennaio (e fino alle 20.00 del 6 febbraio 2018) sarà possibile effettuare l'iscrizione vera e propria. Nella prima sezione bisogna inserire i dati anagrafici dello studente e il codice scuola. Per elementari e medie va indicata la preferenza sull'orario scolastico, mentre per gli istituti superiori sarà necessario indicare l'indirizzo di studio scelto. Informazioni e preferenze sui servizi della scuola andranno indicate invece nella seconda sezione.

Per accedere alla domanda di iscrizione occorre conoscere il codice della scuola o del Centro di Formazione Professionale (CFP) prescelto. E' possibile trovare il codice della scuola/CFP attraverso Scuola in Chiaro a questo link.

E' possibile indicare fino a tre scuole preferite, ma la richiesta di iscrizione deve essere unica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, al via le iscrizioni online: tutto ciò che c'è da sapere

ChietiToday è in caricamento