Scuola

A Rocca San Giovanni si fa lezione con le bacinelle nel corridoio

Il gruppo consiliare Rocca in comune in un'interrogazione chiede chiarimenti sulla sicurezza dell'edificio, dove sono in corso lavori per sul tetto

Amara sorpresa per bambini e ragazzi all’apertura dell’anno scolastico, a Rocca San Giovanni: sui pavimenti della scuola c’erano bacinelle e catini per raccogliere l’acqua che entra dal tetto, per cui sono in corso lavori di sistemazione. E il gruppo consiliare Rocca in comune si scaglia contro l’amministrazione, con un’interrogazione indirizzata al Comune e, per conoscenza, anche al prefetto Antonio Corona e al dirigente scolastico. 

“All’inizio del nuovo anno scolastico - dicono - vi è un disagio evidente: le infiltrazioni adesso si sono prodotte di notte; eventuali piogge più intense e in orario scolastico, potrebbero causare problemi ben più gravi, compresa l’interruzione delle lezioni. E’ questo il modo di tenere il luogo deputato alla crescita sociale e culturale delle nuove generazioni? Un segnale sconcertante, al di là delle posizioni politiche”.

Il gruppo consiliare chiede chiarimenti sulla sicurezza, visto che i lavori non sono ancora terminati. “Le foto - dicono - documentano una situazione che è quantomeno confusa e, francamente, non dà una sensazione di sicurezza. In sostanza, vogliamo capire in che data il Comune ha ricevuto il finanziamento da parte della Regione Abruzzo per tali lavori, le date di conclusione e di fine lavori, se nei mesi estivi l’impresa ha lavorato e se è stata sollecitata dal Comune in considerazione della riapertura della scuola. Oltre a ciò i cittadini hanno il diritto di sapere in che tempi la sistemazione del tetto potrà essere completata per evitare nuove infiltrazioni in caso di pioggia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Rocca San Giovanni si fa lezione con le bacinelle nel corridoio

ChietiToday è in caricamento