rotate-mobile
Scuola

Prima campanella per oltre 51mila alunni in provincia di Chieti: sono i più numerosi d'Abruzzo

Oggi si torna a scuola con il messaggio beneaugurante della direttrice dell'Ufficio scolastico regionale, che ricorda la tragedia dei bambini ebrei e propone soluzioni concrete per i più piccoli istituti abruzzesi

Nel suo messaggio di inizio anno, la direttrice Tozza non dimentica la particolarità del territorio abruzzese e delle sue scuole come quelle piccole

poste in località montane, in zone impervie e poco accessibili , attraverso l’attuazione di programmi specifici basati sull’utilizzo di metodologie didattiche innovative e di dotazioni tecnologiche e digitali, capaci di ridurre l’isolamento che le affligge e di consentire un utile e proficuo confronto anche virtuale con altre comunità educative. 

Come non  sottolineare, infine ,  il tema, già rammentato  dal ministro Marco Bussetti nelle sue  linee programmatiche, della necessità di interventi  “ sulle strutture scolastiche e sulle infrastrutture tecnologiche e di laboratorio. Il nostro Paese, purtroppo, è per le sue caratteristiche morfologiche particolarmente soggetto ad eventi sismici, che hanno segnato con violenza il nostro recente passato e la vita di troppi studenti”. Questo monito appare ancora più pregnante  in terra d’Abruzzo, tartassata da più di un sisma, dove ancora sono presenti i disagi e le difficoltà di tanti studenti e docenti , costretti in soluzioni logistiche   provvisorie che rendono più difficile l’esercizio del diritto allo studio.    

Esprimo in conclusione una sincera e profonda gratitudine nei confronti di tutti i funzionari e dirigenti degli ambiti territoriali che hanno reso possibile l’avvio di questo anno scolastico e di tutti  quegli operatori della scuola abruzzese - dirigenti scolastici, docenti e personale Ata - che con passione quotidianamente lavorano per far sentire gli alunni veri protagonisti del proprio futuro. 

Buon anno scolastico!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima campanella per oltre 51mila alunni in provincia di Chieti: sono i più numerosi d'Abruzzo

ChietiToday è in caricamento