menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La quarta della scuola Selvaiezzi

La quarta della scuola Selvaiezzi

Premiati all'Aquila i bambini di Selvaiezzi, primi classificati nel concorso dell'Enel

Gli alunni di quarta si sono aggiudicati la medaglia d'oro con il progetto "Sognando nuovi spazi urbani", una raccolta di racconti sul risparmio energetico e sulla progettazione di nuovi spazi urbani

Giornata di festa, oggi, all'Aquila, per le premiazioni del concorso Enel Playenergy. Protagonisti i bambini che hanno partecipato all'iniziativa, in particolare la quarta della scuola Selvaiezzi di Chieti, dell'istituto comprensivo 4, che si è aggiudicata il primo posto nella sezione riservata alle scuole primarie, con il progetto "Sognando nuovi spazi urbani", una raccolta di racconti sul risparmio energetico e sulla progettazione di nuovi spazi urbani. La raccolta è stata curata dai bambini nella parte linguistico-narrativa, grafica e musicale, attraverso la scrittura su pentagramma e la conseguente realizzazione degli Mp3. I ragazzi hanno realizzato un libro liquido, coordinati dalla maestra Stefania Greco. 

Menzione speciale per altri studenti della provincia, gli alunni di VB della scuola primaria di via Verdi a San Salvo, guidati dalla docente Cinzia Di Stefano, che hanno presentato il  progetto “Una giornata senza Internet”: come trascorrere una giornata senza tecnologia; la classe ha realizzato un libricino proponendo tante alternative giocose per una giornata senza dispositivi elettronici.

Menzione speciale anche per i ragazzi delle IIIA e B della scuola Vittorio Bachelet di Orsogna, guidati da Annalisa Ciancio, che hanno presentato il progetto "Il nostro giardino verticale a risparmio energetico", un’originale soluzione per risparmiare l’energia per il riscaldamento e il raffreddamento degli ambienti: poiché le piante trattengono il calore, rilasciandolo quando occorre, i bambini hanno pensato di realizzare un simpatico giardino verticale, ottenuto con oggetti di recupero.

L’intento del concorso è quello di sensibilizzare i bambini al risparmio energetico, promuovendo l’utilizzo consapevole dei mezzi tecnologici e valorizzando attività alternative di movimento e all’aria aperta.

A premiare sono stati Gianluca Funaioli, responsabile rete elettrica L’Aquila-Teramo, il consigliere comunale Francesco De Santis e Ornella Ferrini di Enel Affari Istituzionali Territoriali.

Al termine delle premiazioni i bambini premiati hanno visitato il Centro di Addestramento Operativo di e-distribuzione, vera e propria “scuola di formazione” della società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di media e bassa tensione. La struttura  è dotata di tutti gli strumenti e le strutture per simulare l’attività dei tecnici e di chi opera in presenza di impianti elettrici: tra tralicci, cavi e cabine i ragazzi hanno potuto scoprire da vicino il mondo dell’energia.

Quarta Selvaiezzi-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento