Scuola

Orientagiovani, gli imprenditori incontrano 300 studenti a Chieti e Castel Frentano

L'appuntamento annuale dedicato all'incontro tra gli imprenditori e i giovani. Oltre 300 studenti all'iniziativa promossa da Confindustria

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara ha realizzato la XXV edizione della Giornata Nazionale Orientagiovani, con la collaborazione dell'Istituto Comprensivo 3 "Antonelli" di Chieti Scalo e dell'Istituto Comprensivo di Castel Frentano. Oltre 300 studenti delle terze classi hanno preso parte all'iniziativa incentrata sul rapporto scuola – impresa, sull'alternanza e sull'importanza della tutela del Made in Italy.

Manuel Pantalone e Livio Di Bartolomeo, GGI di Confindustria Chieti Pescara, intervenuti rispettivamente a Chieti Scalo presso l'Istituto Comprensivo Antonelli e a Castel Frentano, hanno spiegato i motivi che hanno spinto il lavoro sinergico del Gruppo Giovani Imprenditori nella realizzazione dell'iniziativa.

Il format di ciascun evento è stato il medesimo nelle diverse sedi. Dopo i saluti dei dirigenti scolastici ospitanti (Maria Assunta Michelangeli e Paola Cianciosi), il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara ha raccontato la storia dell'Orientagiovani, l'evento annuale che Confindustria dedica all'incontro tra gli imprenditori e giovani. Consiste in un convegno centrale e prevede contemporaneamente una serie di manifestazioni locali realizzate dalle associazioni industriali di tutte le provincie d'Italia. Infine, hanno introdotto il tema dell'Alternanza Scuola Lavoro alla luce della Riforma "Renzi-Giannini" e dei suoi sviluppi. Uno strumento che nel primo triennio della sua attuazione ha dato una risposta concreta a quelli che sono i bisogni formativi del mercato del lavoro, in continuo e rapido cambiamento, dove la multiculturalità, l'innovazione e la tecnologia sono elementi imprescindibili.

All'intervento dei Giovani Imprenditori è seguito quello di alcuni Imprenditori del Comitato Piccola Industria di Confindustria Chieti Pescara: Enrico Perticone e Rita Annecchini, sul tema della tutela del Made in Italy che sarà approfondito in occasione dell'evento del PMI DAY del prossimo 16 novembre. Giornata in cui - in tutta Italia - le piccole e medie imprese di Confindustria apriranno le porte dei loro stabilimenti a studenti e insegnanti per mostrare come si svolge l'attività produttiva e per raccontare storia e progetti futuri delle aziende.

"E' stata un'altra occasione privilegiata di approfondimento - commentano i realtori - per spiegare ai giovani, al di là dei loro percorsi formativi, il valore dell'alternanza nelle imprese e il contributo che le stesse danno allo sviluppo del Paese creando ricchezza e occupazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orientagiovani, gli imprenditori incontrano 300 studenti a Chieti e Castel Frentano

ChietiToday è in caricamento