Martedì, 26 Ottobre 2021
Scuola

Il Kiwanis riflette sul disagio infantile e adolescenziale al Comprensivo 3

Il convegno si è svolto nell'aula magna della scuola secondaria di primo grado "V. Antonelli" di Chieti Scalo

In concomitanza con la  Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia, il club Kiwanis Chieti Theate ha organizzato nella mattinata del 18 novembre, presso l’aula magna della scuola secondaria di primo grado “V. Antonelli” di Chieti dell’Istituto comprensivo 3, il convegno dal titolo “Una strana inquietudine – Riflessioni sul disagio infantile e adolescenziale”.

All’incontro, moderato dalla presidente del KC Chieti Theate Paola Giulia Montanaro, sono intervenuti la dirigente scolastica del Comprensivo 3 Maria Assunta Michelangeli, lo psichiatra Palmo Cotugno, la psicologa psicoterapeuta Anna Pia Cirilli e la mediatrice familiare Federica Mambella.

I relatori hanno messo in evidenza i segnali di disagio che la famiglia e i docenti percepiscono nei bambini e nei ragazzi dovuti sia alla cosiddetta crisi evolutiva, sia alle crisi accidentali ed hanno cercato di dare delle risposte. E’ stata ribadita l’importanza di accettare i bambini e i ragazzi per quello che sono, con le loro difficoltà e con i loro limiti, e  di offrire loro, anche in un contesto sociale difficile e “liquido“, calore e affetto. I genitori devono cercare, pur in situazioni negative di garantire  ai propri figli un contesto di serenità e tranquillità.

Al termine del dibattito, i partecipanti sono stati allietati da un momento musicale a cura di alcuni pianisti della scuola diretta dal Maestro Giuliano Mazzoccante.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Kiwanis riflette sul disagio infantile e adolescenziale al Comprensivo 3

ChietiToday è in caricamento