L'istituto "Buonarroti" di Ripa Teatina in Spagna per l'Erasmus plus

Paesi partner dell'iniziativa sono la Polonia, la Slovenia e la Grecia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Ha preso il via il progetto Erasmus plus “Building active and critical thinking students" (apprendimento attivo e sviluppo del pensiero critico), coordinato dall’istituto comprensivo Michelangelo Buonarroti di Ripa Teatina. Il partenariato, costituito da Italia, Spagna, Polonia, Slovenia, Grecia, intende contribuire allo sviluppo di strategie che aiutino gli studenti a maturare un pensiero critico e logico, a migliorare la competenza comunicativa consapevole, a rafforzare la fiducia nel parlare e l’autostima, a sviluppare abilità di ascolto, a migliorare le capacità interpersonali anche in un’ottica interculturale europea e di inclusione sociale, a formare una disposizione mentale aperta, flessibile, (auto)critica, dialogica e tollerante.

Le docenti Maria Antonietta Cotumaccio e Chiara Micomonaco dell’istituto comprensivo Buonarroti, da lunedì 4 a venerdì 8 novembre hanno effettuato la prima mobilità transnazionale a Cumbres Mayores, in Spagna. Nel corso dell’incontro, i partner hanno consolidato intese su mezzi, tempi e modalità di lavoro concordati in fase progettuale, per sviluppare la prima delle aree tematiche del progetto: “Know and share new methodologies - Debate”.

Durante il meeting di lavoro, tra i tanti loghi realizzati dagli alunni delle scuole europee partecipanti a rappresentare il progetto, è stato scelto quello di F. Primiterra, alunno dell’Istituto Comprensivo “Buonarroti”. Il prossimo incontro in Polonia, al quale parteciperanno due docenti e cinque studenti di ogni nazione.

Torna su
ChietiToday è in caricamento