Scuola

Alla d'Annunzio esenzioni sulle tasse e un fondo di solidarietà per gli studenti in difficoltà economiche

La misura è stata ufficializzata con la pubblicazione del Manifesto degli Studi per l’anno accademico, insieme agli altri benefici cui possono accedere i nuovi immatricolati e gli studenti che proseguono i propri percorsi di formazione nell’ateneo teatino

Sarà attivo dal prossimo anno accademico il fondo di solidarietà per gli studenti dell’università d’Annunzio che, a causa di problemi di varia natura, dovessero trovarsi nell’impossibilità economica di proseguire gli studi

La misura è stata ufficializzata con la pubblicazione del Manifesto degli Studi per l’anno accademico, insieme agli altri benefici cui possono accedere i nuovi immatricolati e gli studenti che proseguono i propri percorsi di formazione nell’ateneo teatino. 

In particolare, sono totalmente esonerati dal pagamento delle tasse universitarie gli studenti che si immatricolano con Isee del nucleo familiare non superiore ai 15mila euro. Esonero totale spetta anche a chi si immatricola avendo conseguito il diploma di scuola superiore con votazione di 100/100 così come chi si iscrive ad un corso di laurea magistrale avendo conseguito la laurea triennale con votazione di 110/110. Stesso beneficio è previsto anche per chi ha conseguito crediti formativi con media non inferiore ai 28/30. Una riduzione di 150 euro sulla terza rata delle tasse viene concessa allo studente che ha nel proprio nucleo familiare un fratello o una sorella iscritta ad uno degli altri atenei della Regione. 

Fondamentale, per avere diritto ai benefici, è la presentazione dell’Isee, che attesta la condizione economica del proprio nucleo familiare, da presentare ad un Caf, al proprio Comune di residenza o all’Inps entro e non oltre il 31 dicembre 2018. In assenza di questo passaggio, allo studente viene assegnato l’importo massimo dei contributi previsti dallo specifico regolamento allegato al manifesto. Esoneri e riduzioni non valgono per la tassa regionale che è invece dovuta da tutti. 

Sono attivi anche specifici servizi gratuiti volti all’inclusione o al sostegno delle disabilità e altre possibilità, per tutti gli studenti, di accedere a borse di studio per attività di tutorato nei dipartimenti sede dei corsi di laurea cui sono iscritti e a 150 incarichi di collaborazione con l’università per lo svolgimento di attività di supporto in tutte le proprie strutture. 

Oltre a tutto ciò la d’Annunzio ha attivato collaudati servizi di informazione ed ausilio per ogni esigenza: dall’orientamento alla ricerca di alloggi, dall’assistenza medica ai percorsi Erasmus fino al bike-sharing ed altro ancora, reperibili su https://orientamento.unich.it; infostudenti@unich.it (skype:web.call.center), uri1@unich.it - erasmus@unich.it - uri2@unich.it, www.helpstation.unich.it – studenthelpstation.ch@unich.it – studenthelpstation.per@unich.it. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla d'Annunzio esenzioni sulle tasse e un fondo di solidarietà per gli studenti in difficoltà economiche

ChietiToday è in caricamento