menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla d'Annunzio il finanziamento dell'Unione Europea per un innovativo progetto di didattica

Ha l’obiettivo di creare canali di collaborazione tra scuola e università, servirà a formare di istituti primari e secondari e studenti di dottorato della d'Annunzio su metodologie didattiche innovative che abbiano come tema quello dell'Unione europea e della cittadinanza europea

L’Eacea, agenzia esecutiva della Commissione europea, ha concesso all'ateneo d’Annunzio il cofinanziamento del progetto “Let’s teach the European Union“, che è stato favorevolmente approvato dalla stessa Agenzia europea tra i 51 progetti selezionati sui 307 risultati valutabili secondo le norme del relativo bando.

Il progetto, presentato seguendo la linea di finanziamento “Erasmus+ Programme - Jean Monnet Activities Policy debate with the academic world: Projects and Networks Call for proposals 2018”, ha come responsabile scientifico il professor Gianluca Bellomo, associato di Diritto Pubblico nel dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali della d’Annunzio. L’attività prevista si svolgerà nell’arco dei prossimi due anni, a partire da settembre.

Il progetto, con l’obiettivo di creare canali di collaborazione tra scuola e università, servirà a formare insegnanti di istituti primari e secondari e studenti di dottorato della d'Annunzio su metodologie didattiche innovative che abbiano come tema quello dell'Unione europea e della cittadinanza europea.

Spiega il professor Bellomo: 

Nel progetto è prevista la realizzazione di una serie di seminari didattici, anche con il fine di attuare, grazie al coinvolgimento dei docenti degli istituti scolastici del territorio, specifici progetti di diffusione delle tematiche europee tra gli studenti che consentano, in particolare agli studenti degli ultimi anni, di partecipare in maniera più consapevole alla vita democratica delle istituzioni europee ed in particolare alle elezioni del Parlamento europeo che si terranno il prossimo anno.

Il progetto prevede, infine, il ricorso e la realizzazione di strumenti specifici di e-learning quali una apposita piattaforma didattica dedicata e la creazione di materiali ad hoc da mettere a disposizione dei docenti che saranno coinvolti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento