Lunedì, 15 Luglio 2024
Scuola

Il liceo scientifico Ciampoli-Spaventa di Atessa tra i finalisti del concorso nazionale Mad for Science 2023

Gli studenti abruzzesi si contenderanno il montepremi complessivo di 200mila euro da investire nel proprio laboratorio di scienze con altre scuole di Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna e Sicilia

C'è anche il liceo scientifico Ciampoli-Spaventa di Atessa fra gli 8 finalisti del concorso nazionale Mad for Science 2024, promosso dalla Fondazione DiaSorin, in programma il 24 maggio a Torino, alle Officine Grandi Riparazioni, per la prima volta in presenza dopo la pandemia.

Gli studenti di Atessa si contenderanno il montepremi complessivo di 200mila euro da investire nel proprio laboratorio di scienze con altri istituti provenienti da Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna e Sicilia.

La sfida vedrà i finalisti confrontarsi sul tema “Le biotecnologie verdi, blu e grigie per la salute delle persone e dell’ambiente” (nel codice colore delle biotecnologie, quelle verdi sono legate all’agricoltura, quelle blu all’ambiente marino e acquatico e quelle grigie al risanamento ambientale e alla biodiversità), mettendo a punto 5 esperienze didattiche coerenti con il tema proposto e dimostrando come le biotecnologie possano essere utilizzate anche in un laboratorio scolastico per garantire la salute delle persone e del Pianeta.

Oltre al liceo Ciampoli-Spaventa, con il progetto “Growing by the waste”, cercheranno di conquistare la vittoria il liceo scientifico Galileo Galilei di Alessandria, l'istituto tecnico tecnologico chimica, materiali e biotecnologie Luigi Einaudi di Canosa di Puglia (Bat), il liceo Galilei di Catania, l'istituto tecnico tecnologico agraria agroalimentare e agroindustria Duca degli Abruzzi di Elmas (Cagliari), l'istituto tecnico tecnologico chimica, materiali e biotecnologie Da Vinci-Majorana di Mola di Bari, il liceo scientifico a opzione scienze applicate Majorana di Rho (Milano), l'istituto tecnologico chimica materiali e biotecnologie Antonio De Viti-De Marco di Valenzano (Bari): 

La giuria chiamata a valutare i progetti sarà presieduta da Francesca Pasinelli, presidente della Fondazione DiaSorin e direttore generale della Fondazione Teletho e composta da Andrea Ballabio, direttore scientifico dell’Istituto Telethon di Genetica e Medicina (Tigem) di Pozzuoli; Alberto Bardelli, direttore scientifico dell’Istituto Fondazione di Oncologia Molecolare (Ifom) di Milano; Irene Bozzoni, professore ordinario di Biologia Molecolare all’università La Sapienza di Roma; Ruggero Pardi, professore ordinario di Patologia Generale all’università Vita Salute dell’Istituto San Raffaele di Milano.

“Il lavoro che attende la giuria - commenta Pasinelli - si preannuncia molto stimolante: anche quest’anno i progetti selezionati contengono spunti fortemente attuali e innovativi. Riscontrare il forte coinvolgimento e la competenza di istituti di tutta Italia conferma come l'interesse per la ricerca e la scienza abbia pervaso i giovani e i docenti di ogni latitudine del Paese".

A partire dall’edizione 2023 verranno premiati i 3 progetti più meritevoli: il primo istituto classificato vincerà l’implementazione del laboratorio scolastico per un valore di 50mila euro e la fornitura dei relativi materiali di consumo di 5mila euro all’anno per i 5 anni successivi; il secondo classificato un importo di 30mila euro per il laboratorio e 3mila euro per i materiali di consumo, da utilizzare nei 5 anni successivi; il terzo classificato un importo di 20mila euro per il laboratorio e 2mila euro per i materiali di consumo dei 5 anni successivi.

Anche per l’edizione in corso, Fondazione DiaSorin ha confermato il Premio Finalisti, del valore di 10mila euro, ai team arrivati in finale ma che non si classificheranno tra i primi tre. 

Mad for Science, promosso dall’anno scolastico 2016/2017, è un concorso nazionale rivolto ai licei scientifici, ai licei classici con percorso a curvatura biomedica e agli istituti tecnici, che mette al centro il laboratorio della scuola, strumento concreto ed efficace per far capire agli studenti come funziona il metodo scientifico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il liceo scientifico Ciampoli-Spaventa di Atessa tra i finalisti del concorso nazionale Mad for Science 2023
ChietiToday è in caricamento