menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La d'Annunzio celebra il nuovo anno accademico con il premio a Mogol

Domani mattina, nell'auditorium del rettorato, l'annuale cerimonia con cui l'ateneo teatino si apre al territorio e mostra le sue eccellenze

Mercoledì 12 dicembre, alle ore 10.30, nell'auditorium del rettorato del campus universitario di Chieti, ci sarà la cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2018/2019. 

La cerimonia sarà aperta dall’intervento del magnifico rettore Sergio Caputi. Seguiranno i saluti di Enzo Fimiani, in rappresentanza del personale tecnico-amministrativo, e di Simone Masci, a nome degli studenti dell’ateneo. Seguirà la prolusione ufficiale sul tema "L’esplorazione dei pianeti: una sfida della d’Annunzio”, tenuta dal professor Gian Gabriele Ori, ordinario di Geologia Stratigrafica e sedimentologica. La testimonianza dei neo-laureati dell’ateneo sarà affidata al dottor Mattia Russel Pantalone MD PhD Student, Clinical Scientist Training Program al Karolinska Institutet di Stoccolma.

La cerimonia si concluderà con la consegna dell’Ordine della Minerva all'autore Giulio Rapetti, in arte Mogol. Il giornalista Bruno Vespa, a cui pure l'ateneo aveva assegnato il premio, ha comunicato al rettore l’impossibilità di essere presente alla cerimonia per sopraggiunti impegni professionali.

Commenta Caputi: 

Questa cerimonia, oltre ad essere un solenne atto protocollare, è anche l’ennesima occasione di incontro con le altre istituzioni e con tutto il nostro territorio. L’apertura di un nuovo anno accademico in una grande università come la nostra è un evento di rilevante importanza, che ha la sua ufficialità sul piano della didattica e della ricerca, ma ha un grande significato anche per chi non è direttamente interessato alla vita universitaria, poiché segna l’avvio di un periodo intenso di attività che a vario titolo riguardano enti pubblici territoriali, aziende, attività commerciali e artigianali, trasporti e tutta quella che è la parte viva del territorio metropolitano, regionale e non solo. Inoltre, la pubblicità della cerimonia ha il significato del grande abbraccio col quale l’università d’Annunzio si apre per accogliere quanti vogliono conoscerla e desiderano vivere con essa il momento più importante dell’intero anno. Per questo rinnovo l’invito a tutti e aspetto tutti alla nostra cerimonia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento