menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Think your future": studenti e prof a lezione per difendersi dai pericoli della rete ed entrare nel mondo del lavoro

Una serie di incontri per insegnare a preparare un curriculum, gestire un colloquio di lavoro, ripensare la mobilità internazionale e cogliere le opportunità professionali

Ci sono anche gli studenti dell'istituto tecnico di Lanciano e del Palizzi di Vasto tra i 640, tra ragazzi e docenti, che partecipano a "Think your future", l'iniziativa della Camera di commercio di Chieti Pescara, in collaborazione con l’Ifoa (Istituto di formazione del sistema camerale nazionale), che insegna a preparare un curriculum, gestire un colloquio di lavoro, ripensare la mobilità internazionale alla luce dei nuovi vincoli e cogliere le opportunità professionali offerte dal territorio.

Queta mattina si è tenuto il primo incontro, rigorosamente online, a cui hanno partecipato anche l'istituto Alessandrini di Montesilvano, la scuola Da Penne-Dei Fiori di Penne, il licelo classico d'Annunzio di Pescara, l'istituto omnicomprensivo Cuppari di Alanno e il liceo scientifico Da Vinci di Pescara. 

“Un successo inaspettato, considerate le difficoltà del periodo – commenta il presidente il presidente della Camera di Commercio Chieti Pescara, Gennaro Strever – che investe le Camere di Commercio di un ruolo fondamentale per la prevenzione della dispersione scolastica, fenomeno che con la didattica a distanza, potrebbe aumentare la sua contagiosità. Sentiamo l’obbligo di motivare i nostri ragazzi ed aumentare la loro attenzione con temi nuovi, interessanti, che possano far scorgere un po’ di futuro in un momento in cui diventa sempre più difficile fare programmi”.

Dice Michele De Vita, segretario generale della Camera di Commercio Chieti Pescara: "La Camera di Commercio guarda con grande attenzione ai giovani e al mondo della scuola, mediante l'organizzazione di percorsi utili a rafforzare  le competenze trasversali e supportare l'orientamento verso il mondo del lavoro. Riteniamo anche importante, specie in un periodo complesso come quello che stiamo vivendo, approfondire le tematiche legate ad uso corretto e consapevole del web". 

Il web diventa il nuovo edificio nel quale, tutti i giorni, entrano gli studenti: il tempo è scandito dalla velocità di connessione, la lavagna si compone di pixel, la presenza si poggia sulla durata della batteria. Ed è sempre nel web che possono presentarsi dei pericoli a cui bisogna saper prestare attenzione.

Da venerdì 13 novembre, il secondo ciclo di incontri, intitolato,“Il web ai tempi del virus”, tenuto dal giornalista Luca Pagliari, storyteller e regista che da anni si occupa delle principali tematiche giovanili (bullismo, cyberbullismo, ambiente, droga, sicurezza stradale, etica, legalità e stili di vita).

“Il web ai tempi del virus - spiega - nasce dall’esigenza di regalare contorni umani a questo periodo così complesso e di dimostrare che anche online è possibile toccare l’intelligenza emotiva degli studenti. Il progetto che è assolutamente innovativo rimane distante dalla lezione frontale. Attraverso filmati, riflessioni e interazione, l’obiettivo è stimolare il pensiero critico dei ragazzi aiutandoli a utilizzare il web in maniera corretta e utile. Saper riconoscere una fake news, scrivere le parole giuste e contrastare il cyberbullismo sono oramai delle priorità educative”.

Il format, ideato per fornire un importante riferimento per studenti e docenti, in questo periodo di convivenza con il Covid-19, ha tra i suoi principali obiettivi guidare alla comprensione di quanto la rete sia importante in circostanze emergenziali come quella che stiamo vivendo, aiutare gli studenti a muoversi nel mondo online in modo che possano imparare a gestire le notizie, difendersi dalle fake news e usare le parole responsabilmente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento