menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A San Giovanni Teatino un convegno per imparare gli stili di vita più sani contro le malattie cardiovascolari

L'incontro fa parte di una giornata di sensibilizzazione, patrocinata dal Comune, per promuovere la cultura della prevenzione

Convegno sulla salute, sabato 26 maggio, dalle ore 9.30, nella sala consiliare del municipio di San Giovanni Teatino, dal titolo "Scegliamo la salute per il nostro cuore". L'incontro fa parte di una giornata di sensibilizzazione, patrocinata dal Comune, per promuovere la cultura della prevenzione e degli stili di vita sani, per prevenire il rischio cardiovascolare, organizzata dall'associazione Insight (Interdisciplinary Scientific Interest Group for HealTh) di Elice (Pescara). Il convegno è aperto a tutti.

Il programma prevede i saluti del sindaco Luciano Marinucci e dell'assessore alla Politiche sociali Ezio Chiacchiaretta, mentre il dottor Francesco Vadini, psicologo della salute, presenterà l'associazione Insight e relazionerà sui fattori psico-sociali e sul rischio cardiovascolare-sintesi delle evidenze scientifiche. La dottoressa Anna Rita Iannetti, medico di prevenzione, parlerà  di adattamento all'ambiente e malattia e la dottoressa Donatella Carbone, psicologa clinica, degli effetti della mindfulness sulla salute.

Spiega il sindaco Marinucci: 

La prevenzione è fondamentale in ogni comunità: a San Giovanni Teatino lo sappiamo bene e non siamo nuovi a questo tipo di attività: abbiamo infatti un defibrillatore nei pressi del municipio, inaugurato qualche mese fa. Come amministrazione siamo sempre disponibili a collaborare sulla via della sensibilizzazione e della formazione: questo evento aggiungerà un altro importante tassello al nostro percorso, insegnandoci a vivere ancora meglio.

Il dottor Vadini spiega nel dettaglio quanto le malattie cardiovascolari incidano sulla salute: 

sono attualmente la prima causa di mortalità a livello globale. Il numero di decessi, perlopiù infarto e ictus, aumenterà fino a 23,3 milioni nel 2030. A livello comunitario la Società europea di Cardiologia e la European Heart Network calcolano, per la cura delle patologie cardiovascolari, un costo per l'economia Ue di oltre 196 miliardi di euro l'anno. L'iniziativa dell'associazione Insight ha lo scopo di sensibilizzare e informare la cittadinanza locale sul rischio cardiovascolare e sui fattori di rischio sia biologici che psico-sociali. La giornata di sensibilizzazione di sabato persegue la finalità di promuovere la cultura della prevenzione e degli stili di vita protettivi per la salute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento