Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Salute

Diabete: vista a rischio per un milione di italiani, screening gratuiti alla clinica oftalmologica di Chieti

Febbraio mese di prevenzione della maculo e retinopatia diabetiche, dal 4 al 28 visite gratuite in tutta Italia

Oltre un milione di italiani rischia la vista per colpa del diabete, killer degli occhi a causa di complicanze che attaccano la retina, 'antenna' capta-luce. Per salvarli dal buio scende in campo l'intelligenza artificiale, protagonista dell'edizione 2019 del Mese di prevenzione della maculo e retinopatia diabetiche, che dal 4 al 28 febbraio coinvolgerà con 
visite gratuite circa 30 centri su tutto lo Stivale. 

In Abruzzo aderisce  a Chieti la Clinica Oftalmologica dell'Università “d’Annunzio” in via dei Vestini. L'iniziativa è promossa dal Centro ambrosiano oftalmico (Camo) con l'Irccs ospedale San Raffaele di Milano. 

 La campagna parte dai numeri della 'malattia del sangue dolce', per l'Organizzazione mondiale della sanità una vera e propria "pandemia".

"Dal 1980 a metà anni 2000 - ricordano gli organizzatori - le persone con diabete sono quadruplicate da 108 a 422 milioni, con una previsione di 700 milioni di pazienti nel 2025. Nel nostro Paese il diabete colpisce secondo l'Istat il 5,5% della popolazione, circa 3,2 milioni su un totale di 60 milioni. La Soi calcola che in media il 30-50% dei malati soffra di retinopatia più o meno grave. Quindi, se anche solo il 30% dei diabetici la sviluppasse, il problema arriverebbe a interessare un milione di italiani con 220 mila casi di 
edema maculare diabetico".

Quando i livelli troppo altri di zucchero nel sangue sono fuori controllo e arrivano agli occhi, l'iperglicemia può 'soffocare' i capillari che li irrorano. Così "retino e maculopatia sono le 
complicanze microvascolari più comuni del diabete, prima causa di cecità non traumatica dai 20 ai 74 anni". Eppure circa il 50% dei pazienti diabetici non vede il proprio oculista su base annuale. Da qui la mobilitazione e l'alleanza con il 'dottor Ai' attraverso 'EyeArt', "il primo dispositivo medico autorizzato dalla Fda americana che, usando l'intelligenza artificiale, è in grado di rilevare i sintomi di maculo e retinopatia negli adulti con diabete". 

Lo strumento è il fiore all'occhiello nel 'parco macchine' delle équipe medico-infermieristiche che hanno aderito al Mese di prevenzione.

Per prenotarsi occorre collegarsi al sito www.maculopatie.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diabete: vista a rischio per un milione di italiani, screening gratuiti alla clinica oftalmologica di Chieti

ChietiToday è in caricamento