Lettori: Chieti ha investito tempo e denaro sui rifiuti, perchè Pescara non ha fatto lo stesso?

Il lettore scrive al presidente della Provincia Di Giuseppantonio chiedendo spiegazioni sul suo silenzio in merito alla vicenda rifiuti. "Troppo facile la richiesta degli amministratori pescaresi di collocare unicamente il loro pattume a Casoni, risparmiando così tempo e denaro"

Il lettore interviene sulla situazione rifiuti in Abruzzo per chiedere spiegazioni al presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio, il quale evita ogni sorta di commento su di un tema che dovrebbe vederlo in prima linea, data l'importanza che lo stesso ha per la città.

"E' bastata la paventata duplicazione di una fiera - scrive Nerio Petrocco riferendosi a Lanciano -  per far indignare il massimo esponente della Provincia, che della stessa però, pare che tuteli e difenda solamente la zona frentana-vastese, dimenticandosi del capoluogo. Gradiremmo il suo coinvolgimento politicamente battagliero per tutelare la città di Achille da pretese assurde e arroganti di personaggi politici, che dall'alto della propra presunzione e negligenza, cercano scampo dalle proprie responsabilità riversando immondizia su Chieti".
 
Si riferisce alla richiesta sottoscritta dai sindaci dei 46 comuni pescaresi di conferire i rifiuti alla discarica Casoni di Chieti."Una pretesa che appare fuori luogo - continua - i rappresentanti dei Comuni pescaresi, chiedendo di collocare unicamente il loro pattume a Casoni volendo così risparmiare tempo e denaro, lo stesso tempo e denaro investito dal Comune teatino nella raccolta degli stessi, raccolta differenziata, ricordiamolo, giunta ad alte percentuali e che pone Chieti a modello ed esempio per tante altre amministrazioni comunali".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento