menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'appello di venti sindaci di Chieti e provincia a Draghi per tornare in zona gialla

Gli amministratori si schierano accanto al mondo della ristorazione del turismo: "La recente abolizione della fascia gialla fino al 30 aprile è una decisione incomprensibile" e promuovono un ordine del giorno

Solidarietà al settore del turismo e dalla ristorazione e la richiesta al governo di rivedere l’abolizione delle “fasce gialle”, che il dl del 31 marzo scorso ha sospeso fino al 30 aprile. È il senso dell’appello bipartisan sottoscritto da 21 tra sindaci e amministratori di Chieti e provincia che si uniscono al grido d'allarme dei lavoratori del settore . 

Gli amministratori comunali, “pur comprendendo le ragioni dei divieti finora assunti” giudicano la recente abolizione della zona gialla fino al 30 aprile “una decisione incomprensibile e fortemente penalizzante per le attività che come e forse più di altre stanno pagando dazio a questo disagio irreversibile, una crisi economica accanto a quella sanitaria”.

Nella zona gialla, dove sono circoscritti territori a rischio basso, sono consentite svariate attività in presenza, specialmente quelle di ristorazione e somministrazione, fino alle ore 18, sempre nel rispetto del distanziamento e delle norme.

Gli stessi hanno preparato un ordine del giorno da sottoporre all’approvazione dei rispettivi consigli comunali per richiedere al governo di ripristinare la zona gialla, anche in considerazione del fatto che in Abruzzo, nelle ultime settimane si è assistito ad un calo di contagi e dei ricoveri in terapia intensiva, con dati che restituiscono un valore Rt tra i più bassi in Italia.  


L’appello è stato sottoscritto da sindaci e amministratori comunali di
Bucchianico
Casalbordino
Casoli
Chieti
Fara San Martino
Filetto
Francavilla al Mare
Lanciano
Liscia
Monteodorisio
Ortona
Palombaro
Pennapiedimonte
Pollutri
Pretoro
San Giovanni Teatino
San Salvo
Taranta Peligna
Tollo
Vasto
Villamagna

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento