rotate-mobile
Politica San Giovanni Teatino

Volantini contro il sindaco a San Giovanni Teatino, Marinucci presenta una querela per diffamazione

Il primo cittadino chiede un risarcimento danni di 20 mila euro che, se riconosciuto, devolverà interamente ai servizi sociali

A San Giovanni Teatino il sindaco Luciano Marinucci ha sporto querela nei confronti di alcuni esponenti del movimento politico dell’opposizione “Insieme – Liberi e Partecipi” contro il volantino apparso sul territorio comunale “che diffama il primo cittadino non solo in qualità di amministratore del Comune di San Giovanni Teatino, ma anche nella sua persona”.

Il sindaco ha dato mandato al suo legale di avviare un’azione civile contro i responsabili della redazione del volantino diffamatorio e chiedere un risarcimento di 20 mila euro, somma che, se riconosciuta dai giudici, verrà interamente devoluta ai servizi sociali del Comune.
“Sono dell’idea che la critica politica sia legittima - ha dichiarato il sindaco Marinucci - ma che questa non debba assolutamente oltrepassare i limiti della diffamazione e debba rimanere ancorata alla realtà dei fatti. L’accusarmi di muovermi in base a meri interessi economici e di non occuparmi dei problemi dei cittadini perché impegnato a frequentare locali notturni non ha nulla a che vedere con la realtà e con la politica: è pura diffamazione. È giunto il momento di mettere un freno a questa deriva diffamatoria che non ha niente a che vedere con la critica politica vera e propria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volantini contro il sindaco a San Giovanni Teatino, Marinucci presenta una querela per diffamazione

ChietiToday è in caricamento