menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vitale (Forza Italia): "Tassa di soggiorno anche nelle strutture di prima accoglienza"

Due emendamenti presentati dal consigliere comunale di maggioranza che chiede anche un apposito capitolo di bilancio sul quale far confluire i proventi. La discussione rinviata a venerdì 29

Slitta a venerdì la discussione in Consiglio comunale sull'istituzione dell'imposta di soggiorno a Chieti.

Sulla delibera il consigliere comunale di Forza Italia, Emiliano Vitale, ha presentato due emendamenti.

“Il primo - spiega - se pur presente come indirizzo politico nella delibera di giunta municipale, riguarda l’istituzione di un apposito capitolo di bilancio sul quale far confluire i proventi dell’imposta di soggiorno che, lo ricordo, ha come finalità quella di finanziare gli interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, valorizzazione e promozione del territorio e della sua offerta ricettiva, manifestazioni ed eventi culturali e sportivi, nonché interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali.

Il secondo emendamento - aggiunge - prevede che gli operatori economici che gestiscono le strutture di prima accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti asilo o protezione internazionale, versino anch’essi la tassa di soggiorno scorporandola dai finanziamenti che ricevono per il mantenimento dei migranti. Recependo una iniziativa portata avanti da CasaPound ed ispirata ad un principio di equità sociale, chiedo di emendare, in tal senso, il regolamento”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento