menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vertenza Dayco, il Comune solidale con i lavoratori

L’assessore Di Biase: “Pronti a partecipare ai tavoli istituzionali”. Intanto lo sciopero per il mancato rispetto degli accordi

Solidarietà ai lavoratori della Dayco è stata espressa dall’assessore alle Attività Produttive e al Lavoro del Comune di Chieti, Carla Di Biase, dopo i nuovi scioperi proclamati dai lavoratori degli stabilimenti di Chieti e Manoppello, a causa del mancato rispetto dei recenti accordi stipulati in sede di Confindustria.

“Stigmatizzando l’atteggiamento della multinazionale americana – dichiara Di Biase – l’amministrazione comunale ribadisce la propria vicinanza ai dipendenti dell’azienda attraverso la piena disponibilità a partecipare ai tavoli istituzionali qualora fosse richiesto. L’auspicio è che l’accoglienza della Vertenza da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, annunciata 15 giorni fa e fissata per il 14 settembre, lasci intravedere un passo in avanti per la tutela dei diritti dei lavoratori. Il territorio di Chieti, già falcidiato dalla chiusura di stabilimenti industriali, non può permettersi una ulteriore emorragia di posti di lavoro”.

Secondo la Rsu, dal nuovo organigramma aziendale si evince il trasferimento di attività lavorative da Chieti a Ivrea del Controller Aftermarket e quello di impiegati presso il plant di Colonnella (Teramo). La Rsu contesta all'azienda anche l’aver contattato personalmente, fuori dalla struttura lavorativa, gruppi di dipendenti al fine di anticipare il loro rientro alle ore 22 del 20 agosto, violando lo stato di agitazione indetto il 3 agosto scorso.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento