Sabato, 19 Giugno 2021
Politica

Verino Caldarelli non chiude le porte al Movimento 5 Stelle

Una lettera indirizzata al candidato sindaco pentastellato Cutrupi per spiegare il perchè dell'alleanza elettorale sfumata ma comunque ricomponibile da qui alle amministrative di autunno

Il candidato sindaco di "Una nuova mossa", Verino Caldarelli scrive una lettera a Mario Cutrupi, del Movimento 5 Stelle cittadino dopo l'alleanza elettorale sfumata ma non per questo ricomponibile da qui alle amministrative di autunno.

"Confermo gli incontri di cui parla Cutrupi, ma va sottolineato come gli attori erano gli allora consiglieri di opposizione. Mario, la tua voglia di battere l'attuale maggioranza ti ha portato a dire che saresti stato disposto a candidarti anche a titolo personale qualora ci fossero stati impedimenti di partito".

Poi Caldarelli entra nel merito. "A quell'epoca il mio ruolo voleva essere solo di supporto, senza essere protagonista. Poi però il progetto ha frenato, anche a causa del Covid che ha fatto saltare appuntamenti di piazza con la cittadinanza".

E spiega i passi successivi: :"Un gruppo di persone, giovani e meno giovani, ha deciso di scendere in campo, chiedendomi di correre con loro, invito al quale non ho saputo dire di no. Sabato scorso, a precisa domanda, ho escluso ogni possibile intesa con chiunque abbia avuto a che fare con le amministrazioni degli ultimi dieci anni. Ho fatto salva solo la tua persona, così come ho fatto salve quelle persone che nel Movimento che tu rappresenti condividono le nostre aspirazioni. Sono certo - spiega Caldarelli - che ci ritroveremo a correre nella stessa direzione, quella dell'impegno e della trasparenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verino Caldarelli non chiude le porte al Movimento 5 Stelle

ChietiToday è in caricamento