menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La vendita della farmacia di Filippone arriva in consiglio: ancora incerto il futuro dei lavoratori

I consiglieri Pd Di Iorio e Zappalorto denunciano poca chiarezza e lanciano l'allarme sull'evenienza di una dismissione totale

Sta per arrivare in consiglio comunale la delibera sulla vendita della farmacia comunale di Filippone. Ieri, in commissione, è stato discusso il documento che verrà sottoposto all'attenzione dell'assise civica. Ma, denunciano i consiglieri del Partito Democratico Alessio Di Iorio e Chiara Zappalorto, è ancora incerto il futuro dei dipendenti della farmacia: 

Anche oggi, nel corso della commissione, non abbiamo ricevuto le risposte che attendevamo, motivo per cui altre spiegazioni ci verranno fornite in una nuova seduta convocata per affrontare l’argomento.

Il nostro timore è che la vendita di una delle farmacie comunali rappresenti solo il primo passo di una dismissione totale. Un altro aspetto da non sottovalutare è che, se la programmata operazione di cessione ai privati andasse in porto, il Comune si precluderebbe la possibilità di aprire altre farmacie comunali.

Per loro, la decisione di vendere 

è l’ultimo atto scellerato compiuto dall’amministrazione guidata dal sindaco Umberto Di Primio. Nella commissione sono emerse per l’ennesima volta tutte le lacune di una operazione che priverà il Comune degli ultimi gioielli di famiglia rimasti. Dopo aver portato la situazione delle casse comunali ad un punto di non ritorno, l’amministrazione Di Primio cerca di porre rimedio ad anni di scelte scriteriate compromettendo anche una delle poche realtà che ha sempre portato risultati importanti per il Comune. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento