menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini oss, il sindaco di Guardiagrele: "Inizieranno tra una settimana"

Donatello Di Prinzio replica: "La richiesta della minoranza è inutile e fuori tempo. L’amministrazione si è spesa in ogni modo per tutelare la salute delle persone con fragilità e di chi si occupa di loro"

"L’intervento della minoranza è decisamente irrilevante e inopportuno, in quanto chiaramente fuori tempo considerato che la richiesta per la vaccinazione in favore degli Oss era già stata fatta dall’amministrazione" replica così il sindaco di Guardiagrele, Donatello Di Prinzio, ai consiglieri comunali del gruppo Guardiagrele il Bene in Comune accusandoli di alimentare "polemiche strumentali". 

A Guardiagrele gli operatori socio sanitari dell’intero Ambito saranno vaccinati agli inizi della prossima settimana.

Di Prinzio spiega che già agli inizi di marzo si era adoperato per assicurare la vaccinazione agli assistenti educativi che prestano servizio presso la scuola e i domiciliari e per il personale in servizio sugli scuolabus. "Successivamente ho trasmesso l’elenco, fornito dagli uffici, del personale dell’Ads n° 13 Marrucino impiegato in qualità di operatori nei servizi di assistenza domiciliare in favore dei soggetti anziani e/o non autosufficienti, ai preposti servizi della Asl per poter effettuare le vaccinazioni" aggiunge.

"Ben consapevole dei rischi dovuti alla pandemia l’amministrazione si è spesa in ogni modo per tutelare la salute delle persone con fragilità e di chi si occupa di loro anche con l’acquisto di camici per tutti gli operatori. Dobbiamo essere attenti a non alimentare confusione e incertezze in una situazione di per sé già molto difficile e fonte di ansia per tutti" sottolinea il vicesindaco e assessore al Sociale Flora Bianco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento