Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Si cercano fondi privati per effettuare i vaccini nell'ex asilo, il Movimento 5 stelle accusa la Regione

Stella e Amicone incalzano la giunta Marsilio a reperire le risorse necessarie per adeguare la struttura

Luca Amicone e Barbara Stella

Dopo l'appello del sindaco Diego Ferrara e del direttore generale della Asl Thomas Schael per reperire fondi per adeguare l'ex asilo Peter Pan come sede vaccinale, scattano le accuse alla Regione. 

La consigliera del Movimento 5 stelle Barbara Stella si rivolge all'esecutivo regionale, ricordando che già a novembre dell'anno scorso, il Comune di Chieti aveva dato disponibilità a cedere gli spazi per la vaccinazione anti influenzale. "Un’occasione - accusa - che la Asl 02 ha fatto cadere nel vuoto. Ora questi locali sarebbero molto utili per l’organizzazione della campagna vaccinale Covid-19 ed è necessario agire in fretta per mettere in campo mezzi e risorse. Reputo assurdo che la realizzazione di una pedana per l’accesso ai disabili e altri piccoli interventi, per una somma di circa 25 mila euro, diventi un ostacolo che la Regione non è in grado di superare e sia stato necessario ricorrere alla buona volontà di privati che, attraverso donazioni, rispondano a questa esigenza. La stessa Regione che, in più occasioni, ha destinato risorse pubbliche a sostegno di progetti alquanto discutibili; in questo caso si tratta di salute pubblica la cui tutela deve essere garantita e la cui gestione è di competenza regionale”.

Le fa eco il consigliere comunale pentastellato Luca Amicone, che parla di "inerzia ingiustificata: ritengo assurdo che la Regione, per una cifra così esigua e soprattutto per garantire un servizio sanitario essenziale e fondamentale come un centro vaccinale Covid, non trovi le risorse necessarie”.

"Il presidente Marsilio e l’intera giunta di centrodestra - incalza Stella - dovrebbero assumere il massimo impegno politico per risolvere problemi legati alla campagna vaccinale anti-covid, poiché è l’unico mezzo per potere arginare il virus e permettere un ritorno alla normalità”.

La consigliera regionale ha inviato una lettera all'assessore alla Salute Nicoletta Verì, per chiedere di intervenire al più presto "per risolvere una questione che sta assumendo un carattere grottesco. Non è accettabile che la Regione non sia in grado di rispondere alle esigenze del momento in piena pandemia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si cercano fondi privati per effettuare i vaccini nell'ex asilo, il Movimento 5 stelle accusa la Regione

ChietiToday è in caricamento