menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini a Chieti, contro il dg Schael si scatena l'ira delle pentastellate: "È inadeguato"

La parlamentare bucchianichese Daniela Torto e la consigliera regionale Stella contro il direttore generale della Asl

Il Movimento 5 Stelle contro il direttore generale della Asl, Thomas Schael sulla vicenda del centro vaccini che riguarda l’ex asilo Peter Pan a Chieti Scalo per il quale si è scatenata una polemica tra il sindaco Ferrara e lo stesso Schael.

La consigliera regionale Barbara Stella sottolinea le inefficienze della Asl che fino a oggi ha creato più problemi che trovato soluzioni. Nonostante il Comune di Chieti sia stato sempre collaborativo al fine di garantire tutte le azioni di contrasto al Covid, ci si è trovati sempre di fronte ad un atteggiamento arrogante e ostacolante che è assolutamente inadeguato”.

Stella punta il dito sul fatto che "la Asl non è stata in grado di trovare le risorse necessarie per adeguare i locali dell’ex asilo come centro vaccinale Covid e ora non rispetta neanche la richiesta che quei locali diventino, a fine emergenza, sede del Distretto sanitario. In piena pandemia è inaccettabile che si assumano atteggiamenti così irresponsabili nell'affrontare ogni situazione che riguarda la salute dei cittadini. Spesso il comune di Chieti ha dovuto letteralmente tappare i buchi e superare le inefficienze di una Asl che ha fatto molti danni alla comunità teatina, a partire dalla scellerata e mai risolta chiusura del distretto sanitario di Chieti Scalo, una chiusura forzata alla quale non è mai seguita una soluzione”.

Sul nuovo Distretto sanitario Stella aggiunge che "lo scorso 10 marzo ho effettuato un nuovo accesso agli atti per avere la documentazione aggiornata sul progetto che aveva individuato i locali della stazione come sede per il nuovo Distretto sanitario. Mi aspetto questa volta un riscontro celere, non è possibile che debba attendere un mese e anche fare solleciti per avere i documenti, come accaduto in passato. Non tollereró dal direttore Schael l’ennesima mancanza di collaborazione e gli ricordo che non è il manager della maggioranza politica in regione, bensì della Asl di tutti i cittadini".

A riguardo interviene anche la parlamentare Daniela Torto: “Sto prendendo contatti con Ferrovie Italiane per verificare lo stato della situazione sulla proposta individuata dalla Asl per il distretto sanitario. Voglio vederci chiaro e verificare se questo ennesimo danno per la città di Chieti voluta da questo manager e prolungata nel tempo è frutto di inadeguatezza o di un vero disegno politico contro Chieti. Sta di fatto che la sanità teatina non ha bisogno di una guida così inadeguata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento