menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini anti Covid, la denuncia: "A Guardiagrele tanto caos e poca trasparenza"

A sollevare la protesta è l'ex sindaco Dal Pozzo dopo che "molte persone si sono presentate questa mattina al centro vaccinale senza alcuna prenotazione"

"Molte persone si sono presentate questa mattina al centro vaccinale di Guardiagrele, senza alcuna prenotazione, ma a seguito di inviti diffusi pubblicamente e privatamente anche da rappresentanti istituzionali". La denuncia arriva dall'ex sindaco guardiese, Simone Dal Pozzo che sottolinea come "la Asl attraverso i propri rappresentanti ha chiarito ai presenti che i vaccini erano destinati ai prenotati contatti dal cup e in subordine alla fascia di età 70 - 79, anche se non prenotati".

Dal Pozzo aggiuunge che "i responsabili Asl ci hanno confermato il rispetto delle indicazioni riportate nei piani vaccinali e l'applicazione delle stesse, che confermano la necessità di provvedere secondo le prenotazioni effettuate sulle piattaforme e secondo i criteri di priorità stabiliti e non indistintamente. Nonostante tutto le immagini di questa mattina raccontano di assembramenti, richieste di registrazione perché non presenti nelle liste Asl, confusione e discordanza sulla priorità e rivendicazioni sulla base di messaggi personali ricevuti direttamente anche da rappresentanti istituzionali".

Il consigliere di opposizione sulla situazione chiede chiarezza. "Va bene non buttare vaccini ma a tutto c'è un limite e noi vogliamo capire".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento