menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tua dismette la sede teatina, Di Primio: "Operazione fatta senza interpellare il Comune"

Il sindaco chiede di sospendere il provvedimento che depotenzia rimessa e officina in via dei Peligni e avverte: "Nessuno tocchi gli uffici"

Da domani verrà rescisso il contratto di locazione della sede teatina dell’azienda di trasporto pubblico regionale Tua in via dei Peligni, cosicché le operazioni manutentive della flotta autobus dell’officina aziendale saranno gradualmente ridotte, come si legge nell’ordine di servizio aziendale. Nell’ambito della riorganizzazione delle unità produttive, dal 1° agosto dunque la rimessa e l’officina di Chieti subiranno un pesante depotenziamento.

Il sindaco Di Primio, appresa la notizia, alza la voce ribadendo che la decisione è stata presa senza interpellare il Comune.

“Non si tocchino gli uffici di Chieti” avverte il sindaco esprimendo disappunto per la scelta compiuta da Tua.

“Non è accettabile che venga tolta alla città una ulteriore presenza di Tua. Rimango altresì basito per l’insensibilità istituzionale della società di trasporto regionale che ha preso tale decisione senza interpellare per nulla il Comune. Alla luce di quanto evidenziato – sottolinea il sindaco - chiediamo che venga sospesa tale iniziativa, venga spiegato il progetto di sviluppo portato avanti da Tua e venga resa nota la fine che faranno coloro che lavorano su Chieti. I rappresentanti del CdA della Società, in specie la neoconsigliera Annalisa Bucci, chiedano che si riveda tale scelta scongiurando la dismissione dei servizi indebolendo il territorio teatino”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento