rotate-mobile
Politica

Tribunali minori: Provincia spinge per modificare la riforma

La Provincia di Chieti coordina il Tavolo per la difesa dei Tribunali Minori Abruzzesi e propone altri progetti

La Provincia di Chieti assumerà il coordinamento di un tavolo per elaborare e sostenere proposte modificative della riforma della geografia giudiziaria, che prevede la soppressione dei Tribunali minori di Avezzano, Sulmona, Lanciano e Vasto.

La chiusura dei presidi è slittata al 2018, poiché i tribunali dell'Aquila e Chieti sono ancora inagibili dopo il terremoto del 2009 e non ancora pronti per ospitare tutti gli uffici.

Questa mattina in Provincia riunione coi rappresentanti dei Comuni interessati e dei rispettivi ordini forensi.

"Abbiamo deciso di condividere un progetto credibile - spiega il presidente Di Giuseppantonio - secondo criteri diversi da quelli adottati finora dal Governo, che non tengono conto affatto delle realtà territoriali bensì falciano servizi essenziali in nome della spending review. Sono due le priorità da seguire: al Senato chiederemo l’immediata calendarizzazione della proposta di legge di iniziativa popolare per la revisione della geografia giudiziaria e contemporaneamente verificheremo la possibilità del mantenimento degli uffici giudiziari consentita dal decreto Milleproroghe”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunali minori: Provincia spinge per modificare la riforma

ChietiToday è in caricamento