menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto disabili e assistenza scolastica, Febbo: "Sindaci abbandonati e l’11 settembre riaprono le scuole"

Il presidente della Commissione di Vigilanza in Consiglio Regionale sulla ripartizione dei fondi sul trasporto disabili e sull’assistenza scolastica: "La Sclocco tace su tagli da oltre 700 mila euro"


“Un taglio di oltre € 700.000, pari a circa il 35% rispetto al 2016, che va sommarsi ai tagli dei trasferimenti del governo nazionale di centrosinistra, a testimonianza di come vengano disattese le aspettative dei cittadini interessati dai problemi sociali”. A dirlo è il presidente della Commissione di Vigilanza in Consiglio Regionale, Mauro Febbo a seguito della ripartizione dei fondi sul trasporto disabili e sull’assistenza scolastica.
 
“Totale solidarietà e vicinanza ai sindaci ed amministratori, in particolar modo a quelli di San Salvo, Villalfonsina, Monteodorisio, Cupello e Castel Frentano che nei giorni scorsi hanno fatto sentire pubblicamente la loro voce e ai tanti altri che hanno fatto pervenire, in forma scritta, presso la Regione, le segnalazioni di una situazione vergognosa: trovarsi soli a gestire delicate problematiche in assenza di certe rimesse statali e regionali sommate alle lacune programmatiche di questo governo regionale. Tutto ciò - continua Febbo - è aggravato dalle risposte della Sclocco che quasi li deride sul problema. Siamo a 3 giorni dall’apertura delle scuole ed i sindaci hanno necessità di far gare e bandi per assicurare servizi essenziali, quali trasporto disabili e assistenza scolastica e soltanto ora la Sclocco annuncia orgogliosamente (sic!!!) una insufficiente ripartizione, tacendo su un taglio di circa il 35% rispetto allo scorso anno, col solo scopo di celare la sua inefficienza.

Ormai - conclude - sembra essere una prerogativa della giunta di D’Alfonso quella di mistificare la realtà e tacere su scomode verità. Spiace costatare come la Sclocco cerchi di imitare Paolucci lanciandosi in azioni ed affermazioni a danno di amministratori, famiglie e cittadini su temi particolarmente sentiti come il trasporto disabili e l’assistenza scolastica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento